Upsss… Scusate il ritardo

scusateilritardo

Innanzitutto vorrei dare il benvenuto ai circa trecento lettori che si sono iscritti alla newsletter in questi miei quaranta giorni di assenza. No, non stavo attraversando il deserto, non sono Gesù Cristo. Tornando a te, nuovo iscritto, ma che ti iscrivi a fare su una newsletter che non pubblica mai niente?

No, scherzo. In effetti per più di un anno abbiamo pubblicato ogni singolo lunedì, puntuali come un Rolex Made in China.

Quali sono i motivi di questa mia assenza prolungata? Ero in luna di miele.

No, non è vero. Tra l’altro la mia ex è venuta a trovarmi in Thailandia e siamo riusciti a lasciarci di nuovo, senza neanche disturbarci a rimetterci insieme prima. Ho persino versato qualche lacrima. Di coccodrillo, lo ammetto.

A cos’è dovuta quest’assenza?

Penso sia stata una concomitanza di fattori. Prima di tutto, gli affari vanno sempre meglio e, come dice un amico, il cliente quando paga ha sempre ragione. O almeno ha la precedenza su NVL che è un sito web con il bilancio in rosso da quando è nato (e sempre lo sarà, amen).

Poi c’è da dire che non sono più in vena di pubblicare guide pratiche come quella su come imparare l’inglese, su come perdere 10 Kg o su come preparare un CV.

Perché? Ma perché è inutile che scriva ventitré articoli su come imparare l’inglese. La realtà è che imparare le lingue è – a livello teorico, – molto semplice. E infatti mi sono bastati due articoli per condividere tutti i miei segreti esoterici.

Se continuassi a pubblicare sul tema “imparare l’inglese” ti starei prendendo per il culo. Perché quello che ti serve non è un altro vaneggio del sottoscritto, bensì più tempo con il culo sulla sedia. Passato a studiare però, non a scrivere cazzate su Facebook o a vagare tra siti web che ti spiegano come dovresti fare per imparare l’inglese.

Stesso discorso per il perdere peso. E’ inutile che passi il tempo a leggere articoli su articoli dedicati alle diete se poi tra un articolo e l’altro ti mangi un Kinder Bueno. Eh no, non è un altro articolo che ti serve, è un po’ di motivazione.

Anzi guarda, quest’anno personalmente mi sono superato perché, dopo un decennio di tentativi a vuoto, per la prima sono riuscito a tornare in Sardegna dopo un 368 giorni di emigrazione, starci più di un mese e non ingrassare di un grammo. Come ho fatto? Ho smesso di inventarmi scuse del tipo “Però è Natale” o “Mi serve una riserva di grasso perché fa freddo” e ho continuato a mangiare nello stesso modo in cui mangio in Asia (con meno gamberi e più carne di agnello, s’intende).

Out of Control

Hmmm mi sa che quest’articolo mi è un po’ sfuggito di mano. Nelle mie previsioni doveva essere più rilassato. Un caldo abbraccio a vecchi e nuovi lettori. Si è invece trasformato in una filippica senza capo né coda. E sai di chi è la colpa?

Della società che mi fornisce la connessione internet (non facciamo nomi, posso solo dirti che inizia con la “T” e finisce con la “M”) che mi fa imbestialire. Sì, perché io ho bisogno di internet per lavorare ma Cristo si è fermato a Eboli. Qui in Sardegna al massimo sono arrivati i fenici. O i catalani. O gli sceicchi a comprarsi la Costa Smeralda.

Non mi faccio condizionare dalle spinte indipendentiste – la Crimea, Le Pen, gli scozzesi, i veneti, solo per citare i più recenti – che vanno tanto di moda in Europa perché penso che cambiare moneta o governo non è la soluzione, è solo una gran rottura di balle e un “cambiare tutto per non cambiare niente”.

Alle volte però mi viene voglia di trasferirmi in via Mogadiscio e dichiararmi somalo. Ma ci pensi alle implicazioni sociali? Almeno se diventiamo africani abbiamo una scusante: siamo terzomondisti, è logico che internet vada di merda! Poi non è neanche così perché vai in Vietnam o in Thailandia e scopri che internet va come un treno.

Però noi siamo l’Italia, l’ottava potenza economica mondiale! Noi compriamo i caccia, mica i Kalashnikov arrugginiti come fanno i somali. Porca puttana, abbiamo quattro coppe del mondo nel palmares, abbiamo la Ferrari e le Ferrero, abbiamo l’IVA più alto del pianeta (22% l’ultima volta che ho controllato) e, tanto per citare qualcosa di attuale, abbiamo persino vinto un oscar con un film che… non ho visto.

Però internet fa cagare.

E quindi?

E quindi caro lettore, NVL non muore di certo. Però non voglio neanche sentirmi obbligato a scrivere un articolo ogni lunedì, perché finirei per essere banale. Finirei per compiere il peccato più grave, quello di annoiarti.

Da oggi pubblicherò a caso, quando mi viene voglia di scrivere. Il prossimo articolo? La storia di come una bellissima ragazza svedese tentò di vendermi con l’inganno un biglietto per una festa e di come la smascherai.

[Photo Credits: www.flickr.com/photos/bradmontgomery]

Iscriviti e Scarica gli e-Book, è Gratis!
Iscriviti e scarica "21 risorse gratuite per imparare l'inglese online" e "Perdere 10 Kg: Le ricette"

Commenti

  1. Lucia Parisi dice:

    Complimenti, sei un grande! scrivi benissimo. leggere la tua mail mi ha fatto iniziare il lavoro con un sorriso.
    In bocca al lupo per tutto ciò che hai tra le mani,
    Lucia

  2. SardoMan dice:

    Complimenti!
    leggo sempre con piacere i tuoi articoli che mi strappano un sorriso (lo ammetto un po malinconico dovuto ad un pò di invidia) e proprio oggi mi soffermavo sul fatto che alla fine la maggior parte dei blog che seguo con più interesse sono scritti da sardi come me. Ce ne sono vari ma quello che preferisco è questo:
    http://sumundu.wordpress.com
    se non altro perchè l’autrice è mia sorella :)
    Ti ho scritto per togliermi un cruccio (lo so è una cazz…, ma mi sto scervellando):
    Ma quale provider in sardegna inizia con la T e finisce con la C????
    non Telecom, Tiscali, Teletu ecc….
    ciao
    Nicola

  3. SardoMan dice:

    :)

  4. Jappo dice:

    Ciao Furio,
    Bentornato!!
    Ti avevo scritto l’altro giorno in Skype proprio per chiederti che fine avessi fatto!

    Un saluto di buona settimana!

    -J-

  5. Rossella dice:

    Sono sulle spine, muoio di curiosità per sapere la storia della svedese

  6. mary dice:

    ho appena scoperto il tuo sito e divorato ogni articolo e tu..cosa fai..non scrivi più ……. :-(

  7. mary dice:

    aspetto con piacere il tuo prossimo articolo

Parla alla tua mente

*