21 risorse gratuite per imparare l’inglese online

Nonostante sappia che “imparare l’inglese” sia un tema molto popolare tra i lettori di questo sito, evito di pubblicare troppo spesso articoli dedicati alle lingue straniere perché preferisco farlo solo quando ho qualcosa di utile da condividere piuttosto che inondare il blog di tattiche e strategie di dubbio valore, magari con il rischio di confonderti piuttosto che di aiutarti.

Mi rendo però conto che, per chi si avvicina allo studio delle lingue straniere per la prima volta, possa risultare difficile capire quali siano le risorse veramente utili e quali siti invece ti promettano la luna solo per attirarti, farti cliccare sulle pubblicità e guadagnare qualche centesimo in più.

O magari venderti il loro corso di lingue, ovviamente basato su un metodo miracoloso che ti farà imparare l’inglese in un mese e senza sforzo.

Perché un e-book?

La nicchia delle lingue straniere è particolarmente soggetta al problema che ho appena citato. E tutto ciò mi fa incazzare. Ecco perché ho scritto un e-book gratuito che contiene tutte le risorse che, a mio modesto parere, bastano e avanzano per imparare l’inglese. Senza dover nemmeno acquistare un corso di lingue miracoloso!

Isn’t that wonderful?

Vista la mia completa mancanza di originalità, ho chiamato l’e-book 21 risorse gratuite per imparare l’inglese online e, se stai leggendo quest’articolo dalla tua casella di posta elettronica, significa che sei già iscritto alla newsletter e puoi scaricarlo seguendo il link alla fine dell’e-mail.

Se invece stai leggendo quest’articolo sul sito ti basta iscriverti alla newsletter per ricevere le istruzioni su come scaricare l’e-book. Ci vuole un minuto e, come ho già detto, è gratis.

Cosa c’è nell’e-book?

Si tratta di una decina di pagine dove recensisco le mie risorse preferite per imparare l’inglese online: dizionari, grammatica, corsi multimediali, video, flashcards (ovvero il metodo migliore per ripassare di cui ho già parlato in un articolo precedente), mnemotecnica (ossia le strategie per ricordare quello che hai imparato) e social (ovvero come trovare persone disposte a praticare l’inglese con te su internet o nella tua città).

Ti metto in guardia

Internet ci ha cambiato la vita, secondo me in meglio. Contiene però nel proprio DNA una proprietà subdola, quasi perversa: la tendenza al rumore e alla dispersione.

Oramai ci sono talmente tanti siti web in circolazione che, anche supponendo di riuscire a distinguere i siti utili da quelli di pessima qualità, siamo comunque soggetti a continue opportunità e nuove idee da sperimentare.

Informarsi va bene. Dovrai pur capire che risorse utilizzare se vuoi imparare una lingua straniera (o sviluppare qualsiasi altra competenza). Ma sino a un certo punto.

Tutto il tempo che passi a leggere articoli come questo viene infatti sottratto al tempo che passerai a studiare l’inglese, praticare il tuo sport preferito, stare con la tua famiglia o sviluppare il tuo business. Non sto qui a fare il superiore, sono il primo che spreca una quantità di tempo assurda su internet.

E quindi?

Vorrei chiudere elencando le abitudini che mi hanno facilitato l’apprendimento delle lingue straniere:

  • Trova le giuste motivazioni. Se stai studiando l’inglese – o qualsiasi altra lingua – solo perché qualcuno ti ha detto che è importante allora è probabile che mollerai alle prime difficoltà. Io ero motivato dal voler vedere il mondo senza fare la classica figura del paisà che va in Thailandia e si aspetta che il cameriere capisca l’italiano. Inoltre sapevo che le mie possibilità di carriera, senza l’inglese, sarebbero state limitate ai confini dello stivale.
  • Concepisci progetti ambiziosi a lungo termine e, allo stesso tempo, focalizzati su obiettivi a corto termine che siano facilmente misurabili. Vuoi correre la maratona di New York? Bene. Inizia con l’allenarti ogni giorno. Lo stesso discorso vale per le lingue straniere. Non puoi svegliarti e dire “Oh, domani mi piacerebbe saper parlare l’inglese.” Si tratta di un progetto a lungo termine da coltivare giorno per giorno.
  • Dedicati all’inglese in modo equilibrato e sostenibile in modo da non dissipare l’entusiasmo iniziale (ti garantisco che la botta di adrenalina dovuta alla novità tende a esaurirsi molto in fretta). E’ inutile che tu ti ponga l’obiettivo di studiare quattro ore al giorno (a meno che tu non sia uno studente di lingue). Un’ora al giorno ti porterà lontano, lasciandoti però il tempo per altri progetti.
  • Non avere paura di parlare anche se sei convinto che la tua grammatica e pronuncia siano terribili.

Well, io per oggi ho finito con la predica. Se t’interessa l’e-book ti basta inserire il tuo indirizzo e-mail qui in basso per scaricarlo ; )

Iscriviti e Scarica gli e-Book, è Gratis!
Iscriviti e scarica "21 risorse gratuite per imparare l'inglese online" e "Perdere 10 Kg: Le ricette"

Commenti

  1. Mi ritrovo quasi in tutto

Parla alla tua mente

*