Svedesi a Patong. E ‘sti cazzi.

svedesi a patongPatong Beach, Phuket, Thailand

Rimini Rimini

Qualche mese fa sono finito a Patong, Phuket. La spiaggia di Patong sembra Rimini. L’unica differenza è che, anziché la polpa di cocco, ti vendono la birra Singha.

Adesso, ammetto di essere andato a Rimini una sola volta in vita mia, e per di più nel ’93. Quindi non sono sicuro che a Rimini ti vendano il cocco. Però a Is Arutas, Sardegna, sì. Quindi, per osmosi, anche a Rimini.

Non fa una piega.

La svedese con il tatuaggio del drago

Ma torniamo a noi. Tre del pomeriggio. Sono lì che, ormai completamente ustionato (e ubriaco), sorseggio la mia Singha number twelve insieme al mio caro amico Zezza, quand’ecco che si avvicina una svedese assurdamente bona che appoggia un braccio all’ombrellone, sorride, e fa: [Per saperne di più…]

Non viaggiare con me in Laos! Perché? Leggi qua…

non viaggiare con me in Laos!

…Sono appena tornato dalla stazione degli autobus di Chiang Mai quando una macchina mi investe e mi fa volare due metri in avanti. Non l’ho proprio vista arrivare. Controllo se sono ancora tutto intero o se ho lasciato qualche ossa sul marciapide. Son un attimo sotto shock ma mi sembra di avere solo qualche escoriazione. Dovrei farcela anche stavolta.

Mi alzo e cerco con lo sguardo chi mi ha investito ma la macchina è già sparita. Son of a bitch…

Ma partiamo dall’inizio

E’ domenica mattina quando scopro che devo partire per il Laos a rinnovare il visto thai entro domani. Si va a Vientiane! [Per saperne di più…]

Bistecche e Armonia: Lezioni d’Asia

tom yam

Come comportarsi a tavola

Venerdì sera. Esco a cena con un po’ di gente nuova, tra cui una tedesca appena sbarcata in Asia che ha il naso della mitica Steffi Graf e il sedere di Otto Van Bismarck. Tutti i commensali ordinano riso in bianco e Tom Yam al tofu, una zuppa agrodolce tipica della Thailandia che, visti i gusti culinari delle mie parti, rifiuterebbe persino il mio cane (pace all’anima sua).

Io ordino una bistecca ai ferri e un’insalata. Siamo tutti contenti. Tranne Steffi, che insiste con due teorie alquanto interessanti.

Primo. Mangiare la carne non fa bene, dovrei diventare vegetariano come lei.

Secondo. Come faccio a stare in Thailandia e a mangiare cibo di fattura occidentale? Sono un tipico turista con i paraocchi e non so quello che mi perdo. [Per saperne di più…]

Come sopravvivere tre giorni all’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi

parigi charles de gaulleDove mi porteranno i miei scarponi… Paris, cielo azzurro e pedalare!

Ragazzi, oggi volevo regalarvi un articolo super pratico, ma poi ho iniziato a scrivere ed è uscita ‘sta roba qua. Spero vi piaccia. E buon Natale!

Cambio di fuso

Ventuno dicembre duemila e nove.

Mi alzo alle cinque di mattina ed esco dal mio hotel quattro stelle di Pudong, Shanghai. Presentavo una conferenza, pagava l’università. Bei tempi quelli…

Arrivo alla stazione della metro di Lujiazui e prendo il treno sino all’aeroporto. L’aereo è in orario. Perfetto. Al solito, durante il viaggio in aereo mi metto a lavorare. Sbarco all’aeroporto di Charles de Gaulle di Parigi alle cinque di sera orario locale (ma già notte per il mio corpo che arriva dalla Cina).

Sono completamente sfasato. Obiettivo: non perdere la coincidenza Parigi-Milano-Cagliari e passare il Natale in famiglia. O al bar. O entrambi.

Recupero i bagagli, prendo il trenino che dal terminal internazionale iper moderno mi riporta alla realidad europea. Terminal B, retaggio del passato. Ma i voli Easyjet per Milano Linate decollano da qui. [Per saperne di più…]

Trasferirsi in Thailandia senza patemi: Una guida per niente pratica

trasferirsi in thailandia

E’ possibile trasferirsi in Thailandia, o in qualunque altro paese del pianeta Gaia, senza patemi?

La risposta corta è “NO.” Quella più lunga è “NO, però con il tempo le cose migliorano. E di molto.”

Dopo Francia e Cina eccomi arrivato nella mia terza dimensione, la Thailandia appunto. Ho già discusso le circostanze che mi hanno portato nella terra dei sorrisi nel mio ultimo articolo, La tempesta perfetta, dove narro del mio viaggio ad Hong Kong al cospetto del Signore dei Visti cui rimembranze adolescenziali mi portano a comparare al Signore delle Mosche di William Golding.

In passato ho discusso di come preparare un viaggio all’estero. Per farla breve, ti serve un visto, un biglietto aereo, i vaccini adatti, un’assicurazione sanitaria internazionale, due cambi di biancheria e tanta voglia di andare. Tutto il resto fa comodo ma non è essenziale ; ) [Per saperne di più…]

La tempesta perfetta

tempesta perfettaMercato notturno a Hong Kong, la città del signore dei visti.

Cosa fai quando ti rifiutano il visto? Tu non saprei. Io me ne vado in Thailandia!

Ma andiamo con ordine…

Genesi di una tempesta perfetta

Il 24 agosto, nel bel mezzo della ristrutturazione della grafica di Sapore di Cina e della revisione completa di Cinaimportazioni.it e Chinaimportal.com (per motivi che spiegherò la settimana prossima), parto alla volta di Hong Kong per rinnovare il mio visto cinese, che scade il 26.

Notizie pervenute da vari piccioni viaggiatori mi fanno presagire il peggio (niente rinnovo del visto) così, con quella furbizia che raramente mi contraddistingue, carico tutto i valori che possiedo nel mio fidato zaino Ferrini (poveretto, ha quattordici anni) e prendo l’aereo per Shenzhen, antico villaggio di pescatori trasformatosi in capitale dell’industria manifatturiera mondiale dopo la svolta al capitalismo capitanata da Deng Xiao Ping. [Per saperne di più…]

28 consigli (non troppo) pratici per viaggiare

consigli per viaggiareIn bici attorno al lago Lugu, Yunnan, Cina, Luglio 2011

Meno bagagli ti porti meglio è. Viaggiare con un solo zaino offre molta più libertà di movimento. Ho detto zaino, non trolley. Le ruote sono sempre un impaccio.

Al momento di scegliere l’hotel (o l’ostello) dai precedenza alla posizione piuttosto che al fatto che ci sia l’acqua calda o la tv in camera. Vuoi mettere svegliarsi e fare colazione in uno dei pub di Charing Cross e poi fare una passeggiata lungo il Tamigi piuttosto che ritrovarsi in un hotel 5 stelle in culo ai lupi (zona 5, per i profani).

Portati un libro. Anzi due.

Non lamentarti se ti fanno male i piedi. Sorridi e continua ad esplorare.

Non lamentarti e basta. [Per saperne di più…]

22 risorse utili per espatriare o viaggiare all’estero

risorse per espatriare

Questa lista contiene tutte le risorse che utilizzo per organizzare i miei viaggi e gestire la mia vita all’estero.

Organizzare il tuo viaggio

Viaggiare Sicuri

Viaggiare Sicuri è un portale curato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano.

Per ogni paese indica le modalità di visto, divieti e limitazioni di importazione, situazioni di sicurezza particolari (terremoti, criminalità), sanità (vaccini necessari, condizione degli ospedali) e viabilità (patenti riconosciute e trasporti pubblici). [Per saperne di più…]