La sfida delle 100 cose – Consumismo e felicità

la sfida delle 100 cose

A dicembre ho letto La sfida delle 100 cose, un libro che avevo regalato a mia sorella con intenti più ironici che pratici.

Colgo l’occasione per:

  • Recensire il libro
  • Illustrare il mio punto di vista sul consumismo

Recensione de “La sfida delle 100 cose”

Si tratta della storia di Dave Bruno, un americano oppresso dall’impulso di comprare sempre qualcosa di nuovo e dal senso d’insoddisfazione che ne deriva.

Bruno procede quindi a disfarsi di buona parte dei suoi averi – tra cui spiccano una falegnameria costruita per hobby e una parete da scalata di cui non si disfarà – per vivere un anno intero con meno [Per saperne di più…]

“Sono italiano o cinese?” – La domanda di un lettore chiamato a una scelta difficile

filippo

“Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono,” Giorgio Gaber.

A un mese dall’intervista a Marta su Sapore di Cina, sedicenne a Nanjing, ho deciso di dare spazio a un altro minorenne terribile, Filippo.

Sono tentato di lasciare i blogs in gestione a loro due così magari avrò il tempo di cercarmi un lavoro serio ; )

Filippo è un diciassettenne cinese nato e cresciuto in Italia cui, al compimento della maggior età, verrà chiesto di scegliere tra il passaporto italiano e quello cinese.

In virtù della mia eterna saggezza (*ironia intended*), mi ha chiesto un consiglio.

Caro Ivan, sono italiano o cinese?

Può sembrare una domanda insensata, però questa è invece una delle email più interessanti che mi è capitato di ricevere questo mese. Non solo ho deciso – con il permesso di Filippo, – di postarla qui sul blog cosicché chiunque se la senta possa aiutare Filippo a scegliere.

Ma anche di rispondere pubblicamente.

Ecco l’email di Filippo: [Per saperne di più…]

Idee non convenzionali per raggiungere i nostri obiettivi 2013

raggiungere obiettivi

Oggi è l’ultimo giorno dell’anno e immagino che i più motivati staranno già scrivendo i loro piani di riscossa per il 2013.

Perdere quindici chili entro maggio così da diventare un maschione da spiaggia, realizzare finalmente il sito web che ci garantirà l’indipendenza economica, diventare campioni provinciali di scopone scientifico e così via.

In ogni modo, circa un anno fa su KevinHogan.com ho letto di una teoria, per me abbastanza rivoluzionaria, su come raggiungere i nostri scopi.

Ci ho pensato spesso ma non l’ho mai sperimentata personalmente. Oggi è venuto il momento di metterla in pratica.

Quello che già sapete è che…

[Per saperne di più…]

Come smettere di preoccuparsi e iniziare a vivere

smettere di preoccuparsi

Iniziamo da un esempio

Venerdì 30 Novembre 2012, Aeroporto di Pudong, Shanghai.

Arrivo al banco check-in di AirSwiss per reclamare il mio biglietto Shanghai-Zurigo-Roma.

Si tratta di un viaggio lineare. Dodici ore da Shanghai a Zurigo, poi uno scalo di due ore e un’altra ora di volo sino a Fiumicino, dove dovrei atterrare in tempo per l’ultimo volo per Cagliari, che parte alle 21:30.

“Lei va solo a Zurigo o fa scalo per qualche altra destinazione?” mi domanda la hostess al check-in.

“Vado a Roma, perché?” [Per saperne di più…]

Sei disposto a uscire dalla tua zona di comfort?

UPDATE: Il video è sparito. Suppongo siano finiti il fondo per il progetto ma non ne sono sicuro perché, da gran somari, non mi hanno avvisato né hanno risposto alla mia e-mail.

“Se sei in controllo è perché non stai guidando abbastanza veloce,” by Mario Andretti

A novembre mi ha contattato la casa di produzione Due Monete, che si occupa del progetto In The Meanwhile, un documentario che cerca di dare una risposta ad una domanda che molti giovani (e meno giovani) italiani si stanno ponendo:

L’Italia e l’Europa possono ancora essere considerati come dei luoghi dove è possibile realizzare i nostri sogni?

Chiara, una collaboratrice del direttore del progetto Franco Dipietro, mi ha mandato un elenco di domande via email e mi ha chiesto di filmarmi mentre rispondevo.

Il risultato finale è il video all’inizio di quest’articolo.

Ho deciso di sfruttare la storia che c’è dietro quest’intervista per introdurre un concetto – secondo me cruciale – per chiunque stia cercando di realizzare un progetto importante. [Per saperne di più…]

Cos’è la creatività? – Sogni e incubi

cos'è la creatività
Perso tra la nebbia.

Incubi

Un giorno mi sono svegliato e ho capito che così non potevo andare avanti. Non che avessi un brutto lavoro, anzi.

Però io ho sempre voluto fare lo scrittore, viaggiare, magari avere la possibilità di tornare a vivere in Italia. Sono un emigrato dal 2005 e se lavori in Cina l’Italia la vedi solo a Natale, quando fa freddo. Facevo il ricercatore e di questi tempi pensare di farsi assumere da un’università italiana è un’idea utopica, quasi rivoluzionaria.

Sogni

E così, mentre scrivere restava un lusso che potevo concedermi soltanto a notte tarda e la tempesta del debito travolgeva l’Europa, ho iniziato a sognare.

“Ma se diventassi uno scrittore professionista?” mi suggeriva l’emisfero destro del cervello.

“Tu sei fuori di testa, ma chi lo pubblica un esordiente come te? Hai bel lavoro, cosa penserà la tua famiglia se lo lasci? E i tuoi amici? E il tuo capo?” rispondeva l’emisfero sinistro, quello razionale. [Per saperne di più…]