Come creare un sito web o blog con WordPress

Quest’articolo elenca le risorse essenziali per creare un sito web o blog con WordPress senza ricorrere a un web designer professionale.

Molti pensano che per realizzare e mantenere un sito web siano necessari tanti soldi. Invece ci si può riuscire con meno di 60 Euro all’anno.

Scopriamo come.

Registra un dominio e scegli una compagnia di hosting

Il dominio è l’indirizzo del tuo sito, ad esempio Nonvogliolavorare.it.

Per fare in modo che il tuo sito web sia sempre online devi inoltre ospitarlo su un server (un computer collegato su internet 24 ore su 24).

Io ospito tutti i miei siti web su Bluehost e non ho mai avuto problemi.

Prezzo del dominio: 12.95 Dollari all’anno (quasi 10 Euro).

Prezzo del server: a partire da 4.95 Dollari al mese (circa 4 Euro) ovvero circa 50 Euro all’anno.

Questo vuol dire che puoi mantenere il tuo sito online spendendo 60 Euro all’anno.

Infatti la registrazione del dominio e l’affitto del server sono le uniche spese obbligatorie per gestire un sito web. Il resto è opzionale in quanto si possono sempre trovare delle alternative gratuite.

p.s. Bluehost al momento non permette di registrare domini .it (solo .com, .net, .org e .info). Se vuoi acquistare un dominio .it (come Nonvogliolavorare.it) ti consiglio di utilizzare GoDaddy solo per acquistare il dominio (i prezzi sono gli stessi) e sempre Bluehost per l’affitto del server.

Io faccio così. [Per saperne di più…]

La fine del lavoro

“Tornerà la moda dei vichinghi, torneremo a vivere come dei barbari”

Questo non è il motto del movimento Slow Food né un revival del luddismo. E’ l’incipit di Tramonto Occidentale, una canzone che Battiato cantava già nel lontano ’83.

Non ho la presunzione di affermare cosa volesse comunicarci il poeta, però la riascolto spesso, dandole un significato molto attuale.

In tanti si lamentano perché oggi non c’è lavoro, o magari perché non stanno facendo quello per cui avevano studiato.

Quest’articolo è un po’ il seguito di Come e perché la crisi ci fa bene, pubblicato qualche settimana fa.

La fine del lavoro

[Per saperne di più…]

Come e perché la crisi ci fa bene

crisi

Un brusco risveglio

Nel libro La sfida delle 100 cose, che ho recensito qualche settimana fa, l’autore Dave Bruno si pone la seguente domanda:

“Cosa succederebbe se rinunciassimo al consumismo in massa? Non sarebbe un disastro per la nostra economia? Gli economisti non ci insegnano forse che l’unica strada che porta al benessere è quelle della crescita continua?”

A me la domanda sembra alquanto retorica, e rispondo:

Basta con questa colossale stronzata che ci hanno venduto i pubblicitari. Io rifiuto l’idea che chi non consuma in maniera smodata stia recando un danno all’economia.

Ma scusate, la famosa crisi che stiamo attraversando dal 2007 non è stata causata proprio dal nostro consumismo sfrenato?

Siamo convinti che comprare in massa [Per saperne di più…]

Fare il webdesigner freelancer a Barcellona: Intervista a Nicola Mostallino

nicola mostallino

Nicola ha la mia età e ha studiato nella mia stessa facoltà, quella di ingegneria elettronica di Cagliari. Nonostante ciò, ci ho parlato per la prima volta qualche settimana fa (via Skype).

Ne è nata questa conversazione, che continua la serie di interviste su Non Voglio Lavorare.

Dalla laurea a Barcellona

Nicola, al momento abiti a Barcellona, dove ti guadagni da vivere come webdesigner freelancer. Il punto di svolta della tua vita sembra essere stato, come per tanti altri, l’anno di Erasmus che hai passato in Germania. Come e perché un anno all’estero ti ha cambiato?

Come mi ha cambiato… Difficile dire o raccontare tutte le emozioni vissute durante l’Erasmus. Venendo da una piccola cittadina sarda dove la realtà è abbastanza differente, ho avuto l’opportunità di conoscere tante persone, ognuna diversa ma con qualcosa che ci rendeva uguali: la voglia di scoprire cosa ci fosse dietro la monotonia di una vita fatta di cose già fatte e sentite.

Posso solo dire che mi ha cambiato in meglio, mi ha dato [Per saperne di più…]

Intervista a Davide Costa: Come sviluppare un programma e farlo scaricare da otto milioni di persone

davide costa, sardu

In questa prima intervista su Non Voglio Lavorare scopriremo, tra le altre cose:

  • Come sfruttare le nostre passioni per dare vita a un prodotto rivoluzionario senza essere degli esperti nel settore.
  • Come far conoscere il nostro prodotto (e portarlo nelle case di otto milioni di persone) senza spendere un euro in pubblicità.
  • Come utilizzare in maniera efficace i social networks (Facebook, Twitter, eccetera) e i motori di ricerca (Google) allo scopo di trovare clienti per la nostra attività commerciale.
  • Come trasformare un hobby in un’attività economicamente redditizia (ergo non di sola gloria vive l’uomo).

Davide Costa è lo sviluppatore di [Per saperne di più…]