Un anno senza shampoo: Scopri come sto

Sono passati 378 giorni dall’ultima volta che mi sono lavato i capelli con shampoo. E, come direbbe un’amica al terzo bicchiere di vino rosso, STO BENISSIMO.

Avevo già pubblicato quest’articolo con il titolo “100 giorni senza shampoo” ma ho deciso di re-pubblicarlo per tutti coloro che hanno “scoperto” NVL dopo aprile 2013.

Si trattava di un esperimento che volevo fare da tempo. La spinta finale me l’ha data un articolo di Niall Doherty, che ha abbandonato tali alchimie moderne nel 2011.

La teoria è semplice ma convincente:

Quando i nostri capelli non sono attaccati da sostanze chimiche estranee (tipo uno shampoo prodotto chissà dove e chissà come) iniziano a secernere delle sostanze che funzionano da detergente naturale. Stessa cosa per la pelle.

Chiaramente bisogna continuare a farsi la doccia ogni giorno ; )

Ma, a parte la spiegazione pratica, quello che mi sembra più importante è l’implicazione anti-consumistica che c’è dietro.

Non ti sembra assurdo che il nostro corpo, una macchina dai meccanismi quasi perfetti che ha resistito a milioni di anni di evoluzione, per funzionare abbia bisogno di una dose odierna di lozione chimica prodotta da una multinazionale?

No perché se ci pensi bene si tratta di una minchiata ciclotronica.

Il fatto è che le grandi compagnie chimico-farmaceutiche ci hanno inculcato, tramite un secolo di pubblicità patinate, che non possiamo fare a meno dei loro shampoo e lozioni all’aroma di cera d’api del Bengala e gelsomino dell’Amazzonia.

Anzi, ci hanno convinto che tali sostanze migliorano la nostra esistenza!

E noi seguiamo il loro consiglio paterno da quando siamo nati, senza mai chiederci se cospargerci la testa di unguenti chimici di dubbia provenienza e indubbio costo sia realmente necessario e, più importante, salutare.

Prima di condividere i risultati di quest’esperimento, voglio però elencare gli altri motivi che mi hanno spinto a testare questa teoria.

Vanità

Sto lentamente ma inesorabilmente perdendo i capelli. Non che sia disperato. A diciott’anni andavo in giro rasato e non stavo poi così male. Però ci terrei a scegliere come pettinarmi. E ho il sospetto che lo shampoo non mi stia aiutando.

Comodità

Hai presente quando prepari la borsa per andare in palestra o in piscina? Quali sono gli oggetti che rompano di più le balle? Esatto, lo shampoo e il bagnoschiuma (che ho sostituito con un bel pezzo di sapone di Marsiglia). Per non parlare del disastro che fanno quando si aprono dentro la borsa, lasciandosi dietro un odore di mandorle per il ventennio successivo.

Questo se sei una persona sedentaria.

Adesso pensa a cosa succede quando, come me, viaggi spesso attraverso regioni non proprio comodissime da attraversare tipo il Vietnam o lo Xinjiang. Quali sono gli oggetti che rompono le balle in questo caso? Esatto, lo shampoo e il bagnoschiuma.

Salute

Due mesi fa ho letto Poorly made in China, dove tra le altre cose si narra di dove e come viene prodotto lo shampoo che utilizziamo (chiaramente è tutto made in China indipendentemente dalla marca che scegli).

Non solo sorge il sospetto che leggere le etichette (ma c’è qualcuno che le capisce davvero?) non serva a niente visto che le fabbriche, per aumentare i margini di profitto, risparmiano sugli ingredienti che in teoria dovrebbero aiutarci.

Ma è quasi certo che ci stiamo lentamente avvelenandoci nutrendo il nostro scalpo e la nostra pelle con sostanze quantomeno infime, per non dire tossiche (come lo shampoo lisciante alla formaldeide di cui si parla qui).

Non sto dicendo che lo shampoo ci ammazzerà (moriremo prima a causa delle sigarette o delle onde radio con cui ci bombarda Radio Vaticano).

Ma sicuramente non ci fa bene.

In effetti quando utilizziamo lo shampoo non stiamo pensando alla salute. Anni di pubblicità ci hanno inculcato che solo utilizzandolo regolarmente potremo un giorno aspirare ad avere i capelli lucenti e setosi come quelli delle modelle de L’Oreal de noatri.

E’ po’ come chi pensa che abbuffandosi di Philadelphia diventerà magro come Kaori.

Vanità parte seconda

Ogni volta che utilizzo lo shampoo i miei capelli perdono volume e mi restano in testa a mo’ di parrucchino per almeno quattro o cinque ore. Ecco perché sono anni che ogni volta che si presenta una situazione interessante – tipo un primo appuntamento con una ragazza che sto tentando di impressionare – mi lavo i capelli senza shampoo.

Non è assurdo che continui ad utilizzarlo?

Risparmio economico

Quanto spendiamo ogni anno per shampoo e bagnoschiuma? Cinquanta euro? Cento? Non ne ho idea, ma meno soldi regalo alle multinazionali meglio sto.

Come è andato l’esperimento?

Bisogna ammettere che i primi due giorni i miei capelli non erano certo al massimo della forma. Però suppongo che sia fisiologico in quanto durante gli ultimi trentun anni erano abituati a ricevere una copiosa dose di shampoo giornaliera.

Quando ho chiesto al mio parrucchiere (un mese dopo l’inizio dell’esperimento) se notasse qualcosa di strano lui mi ha risposto che i capelli sembravano più forti e voluminosi.

Gli ho quindi spiegato che non stavo usando più lo shampoo e lui mi ha confermato che tendiamo ad utilizzare troppe sostanze. E che, alla lunga, tali sostanze indeboliscono il capello.

Mi ha anche “confessato” che la maggior parte dei cosiddetti shampoo anti-forfora sono efficaci solo sul breve termine. Il problema è che tendono a liberare il capello da qualsiasi sostanza. Quello che succede è che, alla lunga, il cuoio capelluto reagisce secernendo ancora più sebo per difendersi dall’attacco di uno shampoo troppo aggressivo.

Per quanto riguarda la pelle non ho avuto nessun problema e nessuno sembra essersi accorto della differenza. Al contrario, ho l’impressione che anche in caso di grandi sudate puzzi molto meno di prima.

Il motivo è probabilmente che, non essendo più “dipendente” dal bagnoschiuma, la mia pelle abbia imparato a “difendersi” da sola.

Sto affermando che non voglio più utilizzare nessuna sostanza chimica?

Assolutamente no.

Il sapone di Marsiglia e due gocce di D&G prima di uscire mi fanno stare meglio. Non vedo perché dovrei rinunciarci.

E continuerò ad andare in giro con un sapone anti-germi e ad utilizzarlo ogni volta che lo riterrò opportuno.

Buon shampoo a tutti!

Iscriviti e Scarica gli e-Book, è Gratis!
Iscriviti e scarica "21 risorse gratuite per imparare l'inglese online" e "Perdere 10 Kg: Le ricette"

Commenti

  1. Puffo Verde dice:

    Oye, ¿en serio? ¿Y no se ve grasiento? ¿Se ve limpio y brillante? ¿Huele bien?
    ¡¡Yo exijo una foto para ver que todo esto está dando un resultado óptimo!! ¡¡Jajaja!!
    ¿Igual para una melena larga es un tema más complicado…? No sé, obviamente habría que probar para salir de dudas…
    ¡¡Siempre es un placer leerte!! ;)

    • Ivan dice:

      hola bruja!

      No, dopo i primi due-tre giorni il capello si adatta e sa benissimo. Per i capelli lunghi in teoria è lo stesso poi, come dici tu, bisognerebbe provare…

      Secondo me l’unico problema può essere quello di pettinarli per chi è abituato/a a utilizzare il balsamo ; )

      Siempre es un placer que me leas jaja

      • Puffo Verde dice:

        Me estás convenciendo para probar yo también… Aunque si nos ponemos, igual debería de dejar de teñirme el pelo también… Beeeh… Lo pensaré!!!

        :*

  2. Qua sia segna il confine continentale tra il maschile ed il femminile.
    Hai vinto l’arringa contro l’inquinamento delle multinazionali, che viene pompato dalla pubblicità e dal consumismo, ma lo spreco individuale che non sa gestire le quantità è determinante.
    Sono tutti “detersivi” concentratissimi ne basta una goccia!
    Inoltre esistono anche dei prodotti naturalissimi: il sapone è una conquista della civiltà irrinunciabile come il profumo… fin dagli antichi egizi (e i cinesi).
    Eliminiamo la plastica del contenitore sarebbe un passaggio gigantesco!
    Un pezzo di sapone, con miele e rosmarino, si può anche farselo in casa anche lo schampoo! È più facile che fare i ravioli fatti a mano.
    Inoltre il blocco di sale ( che non si rovescia) è il miglior deodorante che esista a livello antibatterico
    Insomma lavarsi è uno dei piaceri della vita, e la prima cosa che noto in un uomo!
    Considero una condizione base che chi ti si avvicina non puzzi.
    Acqua anche lavarsi senza sprecarla con “tecnica da nomade” cambierebbe le risorse del pianeta.
    Le città sono troppo sporche l’aria è sporca volano gli idrocarburi petrolio pece e si appiccicano cattivi.
    Confesso: anche anche io faccio esperimenti da Robinson Crusoe, ma solo quando sono al mare…dopo una settimana di no doccia sembro uno “sgombro al sale”.
    Beh a questo punto… vado a farmi un bagno.

    • Furio Fu dice:

      Non ho mai parlato di non lavarsi. L’acqua è importante : P

      Il concetto che vorrei far passare è, piuttosto, che il nostro corpo non ha bisogno di shampoo o altre diavolerie chimiche per essere pulito.

      Poi chiaro, ci hanno lavato il cervello per cinquant’anni quindi mi sembra normale che la gente faccia fatica ad accettare un concetto che, se rileggi il mio ragionamento nell’articolo, è abbastanza logico.

      • Chanel dice:

        Hai ragione Furio .. voglio provare anche io a non utilizzare più lo schampoo .. visto che perdo tantissimi capelli e non voglio rimanere pelata , provo con il sapone di marsiglia dici che va bene? Ciao

    • Niccolò dice:

      Commento geniale

  3. Maria dice:

    Ogni tanto vado indietro e scopro sempre articoli interessanti (-:
    Per essere ancora piu’ “scabrosi” tutte le donne che conosco che usano detergenti intimi soffrono (o hanno sofferto) di qualche problema appunto “intimo”…Trovo che acqua&sapone vanno bene uguale come pulizia, ma molto meno aggressivo.Ma perche ostinarci a farci del male quando la natura ci ha dato tutto per stare bene???(-:

  4. Maria dice:

    Bella metafora e condivido in pieno (-;

  5. Michela dice:

    No aspetta ma…non te li lavo proprio?cioè non sono unti i capelli? Voglio capire :)

  6. Da circa 4 mesi io uso acqua e bicarbonato + risciacquo con aceto e i miei capelli stanno benissimo. è vero, sono convinta anche io che non abbiamo bisogno di shampoo e che il sapone di marsiglia, soprattutto se sai chi l’ha fatto, sia la scelta principale e non l’alternativa.
    Però a volte invidio un po’ quelle persone che, soprattutto nelle sere d’estate, passeggiano lasciandosi dietro quel profumo di ‘doccia al docciaschiuma’ appena fatta :)

    • furio dice:

      Ti dirò che l’odore del sapone di Marsiglia non mi dispiace : )

      • Neanche a me :) ma nella mia hit parade personale, drogata da anni e anni di bagnoschiuma e profumi artificiali vari, la scia di doccia superprofumata è sempre al primo posto :)

  7. Questo non può che avvallare la mie teoria. Compio 40 anni quest’anno e non ho mai usato creme per il viso (per pigrizia credo, come molte altre abitudini che non ho) e non ho rughe se non quelle causate dal sorriso, perchè ho gli zigomi pronunciati e di conseguenza l’espressione bella marcata e raramente ma proprio raramente, due/tre zampe di gallina quando sono stanchissima. Probabilmente il fatto di non avere mai avuto un lavoro mattiniero mi ha aiutato non poco ma molte mie coetanee hanno le rughe da quando avevano 30 anni e anche prima. Infatti spesso la gente mi da 25 anni e devo mostrare il documento a chi non crede che io sia del 1974. Ho risparmiato un sacco di soldi non comprando creme e credevo di essere in errore, visto che tutti la usano questa benedetta crema idratante. Per lo shampoo e il bagnoschiuma invece, ti dico che li devo prendere senza nichel perchè sono intollerante (e che palle) quindi sono d’accordo sul fatto che siamo pieni di sostanza inutili e dannose e che per disintossicarci ci vogliono anni, ho già fatto la dieta una volta ma è difficile rifarla, costano pure di più quei prodotti speciali ovviamente, mi basterebbe il sapone sardo (cioè di marsiglia). ora che me lo hai ricordato me lo ricompro. io sono solo intollerante ma so che chi è allergico al nichel usa solo quel sapone che è tutto naturale

  8. Fabio dice:

    Avevo gia’ letto in passato di altri che si erano trovati bene senza shampoo, questo articolo mi convince ancora di piu’.. visto che anche a me restano i capelli in testa tipo parrucchino dopo lo shampoo..

    • furio dice:

      haha

      • fabio dice:

        Dopo 6 mesi senza shampoo devo dire che ci sono anche cose poco belle:

        I miei capelli non hanno un buon odore
        sono opachi
        oleosi

        forse e’ meglio lavarli con lo shampoo ogni una due settimane.

        • Furio Fu dice:

          Ciao, sei il primo che lamenta problemi del genere!

          • Claudio dice:

            Anche io ho tentato, dopo 15 giorni ho dovuto smettere perché i miei capelli erano una massa informe, molto grassi!
            Appena lavati stanno bene, poi iniziano a diventare oleosi!
            Non sono mai stato un fan dei prodotti da bagno, mi rado anche a secco, e di norma lo sciampo lo usavo ogni 2/3 lavaggi… Ma questa prova non ho avuto risultati positivi.
            E il sesso femminile si accorge subito che non usi detergenti anche se ti lavi ogni giorno con l’acqua.

  9. Mauro dice:

    Ciao !
    Complimenti per il tuo blog.
    L’articolo è interessante, solo non ho capito se usi il sapone di marsiglia per i capelli oppure proprio niente.
    Ho letto altri racconti di gente che non usa lo shampoo, però di solito preparano delle lozioni naturali con farina di ceci, bicarbonato ecc..

    • furio dice:

      Ciao Mauro,

      no, il sapone di Marsiglia per il corpo. In testa solo acqua. Da un anno. E nessun problema!

  10. Mauro dice:

    ah, capito…ci provo..grazie ;)

  11. Paolo dice:

    Anche io ho seguito il consiglio di Furio dopo aver letto l’anno scorso il post sull shampoo. Quindi per me siamo a un anno meno 100 giorni senza shampoo :)
    Confermo che i primi giorni fa un po’ strano ma poi si ristabilisce l’equilibrio. E la differenza si vede.
    Ovviamente i capelli si devono lavare ogni giorno!

  12. Sawako dice:

    Ciao Furio,
    io ho notato che le volte che mi capitava di sciacquare i capelli e basta, quindi senza utilizzare lo shampoo, rimanevano come sporchi e unti senza volume soprattutto alla cute, quindi io non riuscirei credo a farne a meno, anche se in parte son d’accordo con te.
    (ps. mi presento)
    Sono nuova, ti leggo solo da penso neanche un’ ora lol, sono approdata in questo blog cercando informazioni su qualche sito che mi aiutasse ad imparare l’inglese, ma poi mi sono persa leggendo i tuoi articoli.
    Volevo commentare quello dove parli dello studio di una lingua, poi ho notato che avevo delle domande da farti riguardo a vari processi dei siti che hai consigliato e quindi ho pensato di ritardare le domande e il commento a quando potrò effettivamente scaricare quei siti sul mio computer (si spera non più di qualche giorno).
    Saluti.

    • furio dice:

      Ciao,

      i primi giorni è normale: il capello si deve abituare. Se resisti 3-4 giorni però poi non avrai più bisogno dello shampoo. Leggi l’articolo per i dettagli!

  13. stefano dice:

    Ciao Furio,
    vorrei provare anch’io a replicare questo tuo esperimento, ma ho un dubbio da sottoporti.
    La vita moderna mi logora parecchio e, essendo astemio, preferisco il nuoto al Cinar; secondo te è possibile fare a meno di shampoo e/o sapone (non il deodorante, quello ovviamente resta) anche in piscina?

  14. Ciao Furio,

    innanzitutto, complimenti per l’articolo. Mi fa piacere sapere che non sono l’unica a combattere questa crociata contro lo shampoo industriale. Dal 2 ottobre 2013 sto usando solo shampoo naturale. Leggo le ricette su internet, le adatto alle mie esigenze, mescolo gli ingredienti e provo l’effetto su di me. Da quando ho rinunciato ai prodotti industriali, tutti si complimentano per la mia chioma fluente.
    Mia madre ha parlato con il suo parrucchiere “di fiducia”, il quale le ha detto che il cuoio capelluto ha bisogno del sapone per detergersi completamente, quindi i miei intrugli alla lunga potevano risultare dannosi.
    Sai cosa penso? Se TUTTI smettessimo di usare lo shampoo industriale, fallirebbero in primis le industrie di cosmesi. A seguire, tutti i saloni di bellezza, parrucchieri e quant’altro.

    Un abbraccio,
    Eva

  15. rullio dice:

    Chissà quanto tanfa e che capelli unti che ha, non date retta a ste fesserie, è bene regolare il consumo di shampo e bagnoschiuma ma di certo eliminarlo completamente oltre a farti rimanere lercio non migliorerà certo il mondo. Scommetto che è uno di quelli che vota renzi.

    • Furio Fu dice:

      e scommetto che tu sei due anni che non scopi o non saresti così svelto con i giudizi (tra l’altro su temi che non conosci) : )))

  16. Furio! Dalla Cina ti ritrovo qui, cercando prodotti naturali per capelli. Bello rileggerti: ti avevo perso per strada dai tempi di Ningbo, ora ti rimetto nei mie feed personali ;)
    E’ un po’ di tempo che vorrei provare sta cosa del non lavaggio con lo shampoo, perchè a causa di lavaggi troppo frequenti (vivo in un posto caldissimo, come non lavarmi i capelli quasi ogni giorno?), ne ho persi parecchi e sono senza volume. Ho cominciato a lavarmeli con shampoo senza parabeni e altre balle, ma il mio sogno è provare a non usare del tutto lo shampoo. Ora sono in Italia in vacanza, nessuno mi vedrebbe andare in giro con la testa unta e piatta tipo Amelia la strega che ammalia perchè non lavoro, quindi potrei provare l’esperimento pure io! Anche se non voto Renzi, eh?

    • Furio Fu dice:

      haha World is small!

      Eri in Oman, o sbaglio? Ogni tanto incrocio qualche tua news su Twitter : )

      Per tornare all’articolo, l’unica possibile controindicazione è che, senza shampoo, i capelli diventano molto più vaporosi. O almeno questo è quello che è successo a men. Quindi se li tieni corti nessun problema; ma se li tieni molto lunghi potresti ritrovarti con una chioma piuttosto imbizzarrita!

      Un buon trade-off è quello di utilizzare il sapone di marsiglia!

      Fammi sapere come va,

      F

  17. Sì ero in Oman, attualmente a Torino in vacanza ;) Ma io AMO i capelli vaporosi, visto che ne ho pochi! Comunque, per la cronaca, non ho ancora cominciato perchè mi dico “oggi rivedo questa mia amica, domani quella, vuoi che mi rivedano dopo un anno con i capelli sporchi? Comincio domani…” e così non ho ancora cominciato!!
    Ma il sapone di marsiglia non rovina i capelli come gli shampoo?

    • Furio Fu dice:

      Mai provato il sapone personalmente; però ho vari amici che lo usano e si trovano bene. Diciamo che sicuramente è meno tossico dello shampoo in bottiglia

  18. Daniela dice:

    Ciao :) ,dopo aver letto vari articoli mi sono convinta a provare e da una settimana non uso lo shampoo… I miei capelli effettivamente hanno più volume ma volevo sapere se posso lavare i capelli OGNI GIORNO senza ”fargli del male” ,ovviamente solo con H2O , e volevo anche chiederti come posso fare per avere capelli comunque profumati? Grazie

    • Daniela dice:

      Ah un’altra cosa… I miei capelli hanno sempre avuto la tendenza ad essere grassi e quindi sono/ero costretta a lavarli un giorno si e uno no… per il momento ho anche la forfora :( e quindi la mia domanda è… capelli quasi subito unti e forfora svaniranno se dico No! allo shampoo???

      • Furio dice:

        Dovrebbe… strofina bene il cuoio capelluto. Comunque non sono un esperto; conosco solo la mia esperienza personale. L’unico modo che hai per saperlo è quello di provarci!

    • Furio dice:

      Ciao,

      io gli lavo ogni giorno, gli ho avuti anche abbastanza lunghi e non ho avuto problemi. Sul profumo non saprei.

  19. Emanuele dice:

    Ciao,

    Sono giunto alla tua medesima conclusione sull’inutilità di utilizzare shampoo, anzi, addirittura sulla dannosità, considerando le sostanze chimiche che vi sono presenti e che per 26 anni senza neanche pensarci mi mettevo quasi quotidianamente in testa. Sono altresì convinto della correttezza del tuo ragionamento su come il corpo sia in grado di gestirsi da solo.

    Solo un dubbio però mi sorge: il nostro corpo purtroppo non è progettato per vivere in mezzo a tutti gli agenti inquinanti esterni cui quotidianamente siamo sottoposti. Mi riferisco in particolare allo smog. Io infatti vivo in una grande città (Roma) e mi è sorto il dubbio se in questo caso non si dovesse comunque usare un paio di volte a settimana un qualche detergente per togliere i residui tossici che ogni giorno andando in giro mi prendo.

    Volevo chiederti, se avrai la gentilezza di rispondermi, tu vivi in città? Avevi mai pensato a questa questione?

    Grazie.

    • Furio dice:

      Quest’esperimento è stato condotto a Shanghai, China : )

      In ogni caso do sempre la stessa risposta: prova e vedi quello che funziona meglio per te!

  20. Tania dice:

    Ok, mi avete convinto. Da domani provo anche io, nella speranza che i miei capelli diventino morbidi e corposi… :) Vi farò sapere!

    • Furio dice:

      : )

      • Tania dice:

        Ok da lunedi (oggi è mercoledì) mi lavo i capelli senza shampoo. Nessun problema per l’odore visto che il mio ragazzo dice che non hanno nessun cattivo odore. Ma la mia domanda è: come devono essere al tatto e alla vista i capelli??

        • Furio dice:

          Cioè come devono essere? Non penso esista una regola generale… L’importante è che tu ti senta bene e che i capelli non siano sporchi o unti!

  21. Edoardo dice:

    Ciao Furio,
    sono un ragazzo di 17 anni ed effettivamente hai ragione su quel che hai detto nell’articolo e per gli stessi motivi di comodità e anche perché dopo lo shampoo mi stanno gonfi (porto i capelli lunghi 15cm circa) ho voluto provare pure io; ora sono al terzo giorno ma già cominciano i problemi, oltre a quelli di adattamento, mia mamma si è già accorta di tutto ciò e mi sta spronando a tornare a usare lo shampoo con varie scuse del tipo “ti si rovinano i capelli” o anche “adesso in che secolo vivi?” per non parlare di “se continui a non usarlo diventano anche peggio”non volendo accettare una possibile alternativa come questa che ho voluto provare.
    Avendo appena iniziato i miei capelli sembrano unti ma credo che sia normale e mi sentivo anche più libero provando un cambiamento come questo oltre al fatto che me li sento puliti ora come ora, il problema è che sembra che comincino le minacce, domani forse andremo ad una festa (non mi ha rivelato nulla) e lei mi dice che ne domani non lo uso io resto a casa.
    Ora, cosa dovrei fare per convincerla? Dovrei usare una goccia di shampoo per essere più ordinato durante la festa? Stavo anche pensando all’alternativa di tagliarmi i capelli, cosa ne pensi.
    Comunque l’articolo mi è piaciuto davvero molto come gli altri del blog che ho appena cominciato a seguire. :)

    • Furio dice:

      Ciao Edoardo

      non saprei cosa suggerirti visto che il “problema” mi sembra tua madre hehe

  22. Pasquale dice:

    Ciao Furio,
    sto provando da circa un mese a non usare più lo shampo. Volevo chiederti se tu usi gel, schiume o altro durante il giorno e se solo l’acqua può eliminare questi fissativi.

    • Furio dice:

      Ciao,

      quando ho smesso con lo shampoo ho smesso anche con qualsiasi altro prodotto chimico; quindi non ho esperienza in merito!

  23. laura dice:

    ciao, è da circa un mese che ho conosciuto questa tecnica, se così posso definirla, di non usare più shampoo e sapone. Lì per lì mi sembrava una cazzata cosmica… prima ho conosciuto una persona che me ne ha parlato, poi ho trovato qualcosa su internet e ho pensato bene di provare visto che l’esperienza personale alla San Tommaso è la soluzione migliore. ti dirò che ormai è un mese che mi lavo solo con acqua, incredibile la sensazione di pulito che si ha solamente con l’acqua, non lo avrei mai detto.. per il corpo ho eliminato qualsiasi tipo di sapone e per i capelli, avendoli lunghi, uso talvolta il bicarbonato per il lavaggio e l’aceto di mele con funzione balsamo.. mi piace molto darla in quel posto a tutte le multinazionali che ci foraggiano di stronzate costantemente… salvaguardare nel mio piccolo l’ambiente, sia per lo spreco di plastica che per le sostanze chimiche che mettiamo in circolo… la cosa che invece mi fa incazzare è averlo scoperto solo ora a 40 anni… e purtroppo la gente con cui se ne parla è sempre così scettica.. nemmeno con l’evidenza si convince!!! ma noi proviamo.. così a spargere la voce…
    grazie per avermelo permesso ::))
    Laura

  24. Giulia dice:

    Ciao a tutti sono Giulia!
    Ho appena letto l’articolo che riguarda lo shampoo. Questo ragazzo quindi per lavarsi i capelli e il corpo utilizza solo sapone di Marsiglia? Io purtroppo lavo i capelli una volta al giorno perché sono fissata che diventano subito grassi!! Ma invece di utilizzare sapone di Marsiglia non esiste semplicemente uno shampoo e un bagnoschiuma privo di parabeni e altre sostanze tossiche? Poco fa ho letto un altro articolo riguardo i deodoranti contenenti sali di alluminio nocivi alla pelle che fanno venire anche tumori! Ma la soluzione c’è: ho trovato un elenco dei deodoranti senza alcool, parabeni, sali di alluminio. Per shampoo e bagnoschiuma non può essere uguale?

    • Furio dice:

      Nope, io lo shampoo proprio non lo uso.

      Su shampoo o bagnoschiuma senza alcool etc. non so niente

  25. Mary dice:

    Dovresti postare le foto dei tuoi capelli….magari tu dici di stare benissimo in realtà si vede che sono unti. :P :) Puoi imparare a leggere l’etichetta, è facile… guarda i video di “cosmetici fatti in casa” (Carlitadolce per esempio) su youtube… Altrimenti te lo puoi fare anche in casa lo shampoo con 4 cucchiai di farina, 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di miele e 1 cucchiaino di aceto e un po’ di acqua calda. E’ fantastico, a me funziona benissimo, me li lavo 1 volta a settimana e non sono mai unti.

  26. Sara dice:

    Ciao Furio, il tuo post mi ha proprio convinto ed ho deciso di tentare il tuo stesso esperimento,anche se in maniera meno drastica. Per il momento ho solo dimezzato la quantità di shampo che usavo. Risultato: capelli molto più morbidi. Spero di poterlo abolire del tutto man mano che la mia cute si abitui…se funzionasse sarebbe davvero una gran figata!

  27. Ciao a tutti, posto qui la mia esperienza in modo che a qualcuno possa aiutare.Ho sempre avuto capelli grassi, li lavo alla sera con shampoo e già il giorno dopo sono inguardabili.Ho sempre pensato che fosse un problema ormonale o alimentare (tra farmacie e negozi erboristici credo che gli shampoo gli ho provati tutti), usando anche il bio-dizionario per evitare elementi dannosi, ho fatto anche diverse visite dermatologiche.Risultati zero ! Sicchè mi son detto perchè non lavarsi i capelli solo con acqua, ormai che ci sono provo anche questa ! i primi 4-5 giorni erano orrendi poi l unto sparito e non piu’ appesantiti.Bravo Furio che hai messo in rete questa cosa !!!!!!!!!!!!!

  28. Sara dice:

    Bravo Max! Personalmente preferisco diminuire pian piano la quantità di shampo da usare. Ho provato a lavarli subito con acqua e non ho resistito, si vedeva che erano troppo sporchi. Invece abituando pian piano i capelli a essere lavati con meno shampoo puoi continuare ad avere una vita sociale nel frattempo! Unica domanda: tu e Furio dite che la cute si abitua in 4-5 giorni, in altri siti ho letto che invece ci vogliono dalle 2 alle 4 settimane perchè si abitui e mi sembra più logico che ci voglia più tempo. Che cosa ne pensate?

    • Furio dice:

      Ciao,

      personalmente 3 giorni. Penso dipenda da persona a persona, ma 2-4 settimane mi sembrano eccessive

  29. anonima dice:

    helià, l’idea mi attizza parecchio visto che ho i capelli rovinati… sono però un po perplessa. io vado a scuola e quindi non ho affatto intenzione di lavarmeli solo con l’acqua ed andarmene in giro cosi, ma avevo intenzione di provare durante le vacanze natalizie, visto che dovrò vedere solo miei parenti (prima di capodanno)… quanto ci mettono circa a “disintossicarsi”?? e di solito che odore hanno ??

  30. Walter dice:

    Tentatissimo anch’io!!
    Conosco un dottore che lo fa da anni e quando me l’ha detto non ci credevo perché mi sembrava la persona più pulita ed ordinata del mondo! Ed in effetti lo è! Così ho avuto la prima testimonianza del fatto che i doccia schiuma nn servano…
    Io non sono mai stato un abusatore di shampoo, ho i capelli ricci, corti all’apparenza ma effettivamente lunghi, e come ben sa chi ha i capelli ricci, meno li lavi, più sono belli. Arrivi però ad un punto in cui sono ingestibili per i nodi che si formano, così più che dello shampoo ti ritrovi ad avere bisogno del balsamo. Quello è il mio unico dubbio.. Ho letto che lo si può sostituire con l’aceto. Qualcuno può darmi la sua testimonianza?
    Grazie dell’articolo!

  31. Daniele dice:

    Confermatissimo. Saranno ormai 3 o 4 anni (ne ho 29) che mi lavo i capelli senza shampoo e, oltre ad averli più folti e resistenti, mi è anche diminuito il problema della forfora che si protraeva da quando ero adolescente. Non puzzano e non sono assolutamente unti.

  32. Marylu dice:

    mamma mia, quanto siete complicati qui dentro :)
    leggo molta ritrosia, basterebbe provare e aspettare un po’ (e fare qualche ricerca su Internet!) per vedere ottimi risultati.
    Io sono passata allo shampoo bio poco piu’ di un anno fa (smettendo di usare il balsamo) e ho smesso di usare lo shampoo completamente tre mesi fa. Non sempre i capelli hanno reagito bene: a volte unticci, a volte secchi, a volte crespi…sono servite settimane di assestamento. Non hanno comunque mai puzzato. Un felice anno e nessunissima intenzione di tornare allo shampoo (neppure quello bio) dopo, i miei capelli sono chiaramente ed evidentemente piu’ sani, corposi, lucenti, morbidi, si sporcano raramente, non si spezzano e crescono a una velocità da paura. Per la cronaca, me li lavo con una pappetta di farina di ceci, miele, acqua o the (per il colore), un po’ d’aceto di mela. La pappetta è liquida, la massaggio sullo scalpo, sulle lunghezze e risciacquo. Punto. Capelli stupendi, manco a dirlo. Pero’ bisogna non scoraggiarsi ai primi tentativi falliti, avere un po’ di pazienza e provare varie versioni finché non si trova “l’intruglio” che funziona per noi.

  33. Domenico dice:

    Ciao Furio intanto voglio ringraziarti per la tua testimonianza e mi è servIta anche molto. E da circa 1 settimana che non uso lo shampoo bensì solo acqua allora quando li lavo sono unti però appena passa la giornata è quindi asciutti ecc.. non lo sono pii ed io ho i capelli grassi. Mi chiedo sempre una cosa. Come facevano gli ebrei ai tempi di Mosè a lavarsi i capelli credo che sia improbabile che utilizzassero lo shampio non credi? Un’altra cosa va bene solo acqua ?

    • Furio dice:

      Io uso solo l’acqua; se leggi gli altri commenti, vedrai che altre persone si trovano bene con vari “impasti” naturali : )

  34. Domenico dice:

    Ok ti ringrazio ma io avevo intenzione di farlo più naturale possibile. Ma quindi dopo un anno tutto normale?

  35. Marisca dice:

    Ciao, ti dico solo che mi piace ragionare fuori dagli schemi come te e ti dico anche che ultimamente mi stavo fissando tanto con l’eco bio che sta incalzando sempre di più nella cosmesi (ti invito a guardare qualche video di Carlitadolce). Insomma, c’è chi sostiene che le multinazionali ci vogliono avvelenare e quindi è per questo motivo che stanno prendendo sempre più piede shampoo, bagnoschiuma, creme e chi più ne ha più ne metta, ecobio. Io però mi son fatta la stessa domanda che ti sei fatto tu. Il corpo ha davvero bisogno di tutte ste cose anche se sono naturali? Una volta quando non esistevano prodotti cosmetici come diavolo si faceva a mantenersi puliti? Vorrei credere come te che basti solo l’acqua ma non ne sono sicura al 100% perché io in trentun anni di vita faccio la doccia e lo shampoo il minimo indispensabile e non ho quasi mai spalmato una crema viso, figuriamoci una crema corpo (principalmente perché mi scoccia terribilmente), ma noto che ho la pelle veramente molto secca quindi mi domando se qualche cremina, magari naturale non mi faccia realmente bene. Per curiosità ma i capelli li lavi con qualcosa oppure solo con acqua? Comunque sia, ti stimo fratello!!!

  36. Domenico dice:

    Mi è sorto un dubbio. Col tempo non usando lo shampoo rovina il capello per non so quale motivo o invece fa bene. Io cmq ho notato miglioramenti non ho più o per lo meno ne ho molto di meno sebo nella pelle

    • Furio dice:

      Ciao,

      sono solo due anni che faccio quest’esperimento quindi non so cosa possa succedere tra dieci anni. Non vedo però come l’assenza di sostanze chimiche possa essere dannosa!

  37. Marisca dice:

    Ciao volevo dirti che sto facendo l’esperimento e ho fatto un giorno la doccia solo con acqua. Ho strofinato la pelle sotto la doccia solo con un pannetto di spugna e anche i capelli le mie impressioni sono state un pò così così. Innanzitutto devo dire che io ho la pelle delle gambe e delle braccia sempre secchissima e appena lavata sembrava mordida ma dopo un pò è tornata la solita pelle secca di sempre, mentre i capelli fanno veramente schifo. Sono oleosi da morire. Non so se questo fa parte del periodo di transizione oppure se la pelle è secca per la durezza dell’acqua per ora non riesco a pronunciarmi in maniera positiva. Poi una cosa volevo sapere. I capelli ogni quanto dovrei lavarli almeno adesso che sto cominciando? E il corpo ogni giorno oppure no?

    • Furio dice:

      Io mi lavo ogni giorno! D’estate anche 2 o 3 volte al giorno. Sì, che siano oleosi i primi giorni è normale. Dopo decenni di shampoo devono adattarsi!

  38. Domenico dice:

    Sto provando invece ad usare una volta a settimana il sapone di marsiglia preso in farmacia. Mentre gli altri due giorni solo acqua. Secondo voi va bene ?

  39. meow81 dice:

    Mi spieghi con cosa togli l’olio dai capelli unti dopo qualche giorno? Col sapone di marsiglia? Non credo che basti, gli shampi hanno degli ingredienti appositi per lavare i capelli, soprattutto per chi ce l’ha grassi come me, io li lavo ogni 4 o 5 giorni. e uso 3 tipi di shampi per volta, e faccio 2 passate. E per la pelle uso saponette di buona qualità di marca Cien tedesche del lidl o saponette di marca nesti dante di firenze, ma anche altri tipi vanno bene.

  40. anonimo dice:

    Questo articolo a mio parere non ha ragione di esistere..ragazzi state sponsorizzando il fatto di non avere igiene del cuoio capelluto! Sono parrucchiere e sono il primo a dire che gli shampoo del supermercato fanno schifo ma da qui a smettere di detergere il cuoio capelluto ne passa..avete idea di cosa comporta non lavare i capelli ma invece lasciarli sporchi?? Tanto per dirne una: proliferazione di batteri, infezioni e infestazioni dovute alla scarsa igiene!
    L’acqua non ha nessun potere lavante in quanto l’acqua per definizione non lava l’olio..quindi ragazzi se proprio avete sta voglia di boicottare le multinazionali comprate saponi naturali fatti in casa..ma vi prego lavatevi i capelli perché altrimenti qua ritorna la peste (che tralaltro era dovuta proprio a scarsa igiene), e sopratutto non diffondete idee simili che sono solamente deleterie.
    PS: non so come fai a dire che l’uomo non ha mai avuto bisogno di sostanze chimiche per pulirsi in quanto DA SEMPRE l’uomo cerca di creare miscugli per poter sgrassare e quindi lavare..vedi acqua e cenere e così via!

    • Furio dice:

      Ecco l’esperto della settimana!!!

      • Chiara dice:

        Personalmente io ho ho provato e questo metodo non funziona . O perlomeno non funziona per donne come me che hanno i capelli sotto il seno è molto grassi. Non si abituano affatto in 3 giorni , forse in un mese , ma non posso certo stare un mese coi capelli unti. Consiglio quindi alle donne di usare perlomeno shampoo naturali o bicarbonati , anche perché l’acqua di per se non elimina i batteria e non ha nessun potere detergente ( infatti è risaputo che i romani, che non conoscevano il sapone , puzzavano come animali ).

  41. Marylu dice:

    Io non ho detto che uso solo l’acqua, attenzione :)
    Uso, alternativamente, uno shampoo ecobio (solido, niente ingredienti chimici)/shikakai+amla/farina di ceci+acqua o the e miele.
    La farina di ceci contiene saponine per sempio, infatti è indicata per i capelli grassi. Preferisco il detergente naturale a quello chimico perché – a parte la bassissima aggressività sulla cute – noto risultati decisamente migliori. Certo, il profumino di fragola non c’è piu’ e i capelli sanno di erbe, ma i pro superano i contro :)

    • anonimo dice:

      non mi riferivo a te, ma alla persona che ha scritto questo articolo.. voglio vedere io appena vi arriva una bella dermatite o una bella seborrea se non correte in farmacia a prendere gli shampoo specifici.. e comunque non per estremizzare però se nel medioevo l’aspettativa di vita era di 30 anni e adesso è quasi di 90 una buona parte la fa anche l’igiene che abbiamo acquisito evolvendoci.. se gli shampoo esistono non è che è tutto un complotto per farci vivere peggio e rovinarci la vita.
      Esistono varie categorie di shampoo, se prendete in sconto il pantene vi credo che è fatto da schifo, ma se comprate uno shampoo professionale anche solo da 10-15 euro, fidatevi che la cute ne guadagna!
      Per concludere l’intervento vi posso dire (e l’ho studiato) che non togliere (lavare) il sebo che si forma nella cute, può dare solo problemi..in quanto il grasso ossidandosi all’aria crea un ambiente favorevole allo sviluppo di batteri e sopratutto crea asfissia del bulbo pilifero e questo comporta la caduta (momentanea o permanente) dei capelli..l’ho visto nel posto di lavoro dove lavoravo..una cliente non si è lavava i capelli per mesi, dopo 1 anno era rimasta completamente senza in tutta la parte superiore.
      Detto questo fate voi ciò che volete, ma prima documentatevi.

      • meow81 dice:

        SOOOOLO da 10 euro? Io ho sempre usato quelli da 2 o 3 euro del supermercato .che siano johnson, o imitazione del johnson baby, clear, o altro shampoo di marca sconosciuta per capelli grassi e non ho mai avuto problemi, anche con shampi del discount.

  42. meow81 dice:

    poi ora che ci penso sulla parte superiore è dove cadono per calvizia, il sebo si forma ai lati e dietro.

    • anonimo dice:

      Il sebo si forma solo ai lati e dietro? Le ghiandole sebacee ci sono su tutto il corpo e sopratutto dove ci sono peli e capelli, testa compresa!

  43. Domenico dice:

    Si hai assolutamente ragione non basta solo acqua perché tutti i batteri lo smog ecc. Si depositano sulla cute e ci vuole un qualcosa che li elimini. Io ad esempio una volta a settimana uso il sapone di marsiglia. Non usare completamente niente e sbagliato. Infatti uso solo sapone naturale anziché quei prodotti chimici del supermercato.

  44. Luca dice:

    Rispondendo anche a commenti sopra:
    – Non uso prodotti per i capelli da 3 mesi, ho una lunghezza di capelli media particolarmente voluminosi sopra. Uso esclusivamente acqua e lavo i capelli ogni 2 giorni. Problemi = zero. Anzi ora stanno a posto quasi avessi un “gel naturale”.
    – Per quanto riguarda dermatiti ecc… chi ha parlato a sproposito sopra si “sciacqui” la bocca per favore. La dermatite ha uno scopo ben preciso e va fatta sfogare. Da quando non uso lo shampoo non ho neanche più la dermatite in testa.
    – Unici accorgimenti che uso e problemi che si possono riscontrare. In genere mi lavo le mani PRIMA di mettere la testa sotto l’acqua ed eseguo sempre un lavaggio molto meccanico. Poi uso il phone per asciugarli così che eventuali pezzi di pelle non tolti volino via senza problemi. Se salto il 3 giorno senza lavarli (sono un avventuriero ogni tanto) capita che la cute mia dia molto prurito e abbia parecchia forfora. Se vi state chiedendo PERCHE’ allora, dopo 3 giorni accade questo, ecco, qui c’è la risposta a chi ha detto che lo smog e le schifezze varie si depositano sui capelli. La testa (l’organismo) sta utilizzando la dermatite per eliminare pelle e sostanze da cute e capelli.
    – Ricordatevi che i capelli sono sostanzialmente cellule morte, non c’è alcun bisogno di nutrire niente. E ricordatevi che la dermatite non è che viene (“mi è venuta la dermatite”), è il corpo stesso che esegue quella fastidiosa pulizia della cute.
    – Se ancora ci sono domande, NO, nessuno si è accorto che non lavo i capelli.

    • Meow81 dice:

      E’ l’olio sui capelli che si forma che così non togli ,senza uno shampoo, così anche a toccarli ti sporchi le mani e il cuscino.

      • meow81 dice:

        Olio, forfora e sebo.

        • Luca dice:

          Se va be, Olio, forfora, sebo, sale, rosmarino e curcuma.
          Signori è la famosa storia, provare per credere… ma dovete provare. No che dopo 2 giorni che si ungono i capelli mandate all’aria tutto. 1 mese della vostra vita a provare, neanche che vi si vende un prodotto per cui ci rimettete i soldi. Se avete una donna/uomo che vi lascia se per 1 mese provate questo metodo… bene era una storia destinata a finire.
          Dovete capire che l’organismo fa da se ma che rimette un pò per recuperare. E’ chiaro che nella società in cui viviamo non si può andare in giro nature (in quanto consumistica una roba finta), e personalmente sono anche contro chi si affanna a farsi uno shampoo con aceto, bicarbonato e compagnia bella.
          Però immagino che voi state parlando per partito preso, io almeno ho avuto la decenza di provare qualcosa per decidere se confutarla o meno. E’ gratis… meglio di così.

          • meow81 dice:

            Lo sporco non lo puoi mandare via solo con l’acqua, serve uno shampoo che è un sapone fatto apposta per i capelli.

        • Furio dice:

          e merda di gatto!

    • Furio dice:

      Ciao Luca, grazie per la testimonianza. Concordo su tutto! Mai avuto la dermatite in due anni e un mese senza shampo. Io li lavo ogni giorno.

  45. Marylu dice:

    “personalmente sono anche contro chi si affanna a farsi uno shampoo con aceto, bicarbonato e compagnia bella”. E perché?! Opinioni eh, ma non mi risulta che l’acqua da sola abbia un qualunque potere detergente. Sarà un caso se già i Galli utilizzavano il sapone per i capelli? se vuoi lavarti i capelli solo con acqua fatti tuoi, per carità, ma le tue teorie sulla dermatite che “va fatta sfogare e ha uno scopo ben preciso”, che “La testa (l’organismo) sta utilizzando la dermatite per eliminare pelle e sostanze da cute e capelli” …ecco, si commentano da sole. O forse il concetto di igiene altro non è che un “gombloddo” universale e il sapone uno strumento di controllo delle masse. Chissà.

  46. Sara dice:

    Scusa Marily, se Furio ha provato questo esperimento su di sè ed ha visto che funziona, che problema hai tu, personalmente? Che metta su internet un’esperienza di cui tutti possono fare la prova, e, se non funziona, tornare al vecchio shampoo. Non capisco perchè lo devi demonizzare.

  47. Marylu dice:

    Demonizzare?! ma quando mai.
    E’ solo una discussione, vorrei capire da dove deriva l’idea che la dermatite è una reazione “di purificazione” che deve fare il suo corso. Se stiamo demonizzando qualcosa qui si tratta delle sostanze detergenti, mi piacerebbe capirne il motivo. Come ho scritto sopra, ognuno si lava come meglio crede, capirai cosa mi interessa a livello personale.

    • anonimo dice:

      Non so che scuola hai fatto tu, io sono parrucchiere e sentir dire che la dermatite va fatta sfogare dopo aver fatto corsi su corsi su come evitarla e curarla…boh rimango basito..nessuno dice che voi non possiate far a meno di lavarvi i capelli, ma se non sapete di cosa parlate forse è meglio evitare di dire certe cavolate..detto questo l’acqua di casa mia tensioattivi non ne contiene, la tua non so..quindi l’acqua potere detergente non ne ha PER DEFINIZIONE, ognuno tragga le sue conclusioni

      • Luca dice:

        La dermatite viene spesso definita ATOPICA o ATIPICA… della serie non è risaputa la motivazione scatenante (è la definizione stessa di atopico, non sto esprimendo una critica). Spesso si utilizzano creme cortisoniche, lozioni purificanti ma sono palliativi. Risaputo che il cortisone spegne l’allarme e non l’incendio, chiedetelo a qualsiasi medico.
        Un parrucchiere difficilmente può consigliare ai suoi clienti di non lavarsi i capelli perchè oltre ad essere “antipolitico” è “antieconomico” per via del mancato consumo di prodotti. Siamo abituati a vedere capelli lucenti e sfavillanti da quando esiste la pubblicità dello shampoo… ci sarà un motivo se ancora ne tirano fuori una nuova.
        Per quanto riguarda il complotto nazionale sull’igiene in effetti c’è, o meglio, è solo una questione di comprare qualcosa che realmente non ti serve. Immagina pubblicizzare l’acqua per lavarti i capelli, chi ci guadagna?
        Per il bicarbonato, l’aceto ecc… chi si ingegna a trovare modi e mix di ingredienti diversi per la pulizia di se stesso è di nuovo al punto di partenza proprio per il concetto stesso di pulizia esterna. Il corpo fa da se e, se non lo lasci fare, quando mai potrai capirlo?
        Ora, ripeto, siccome non sto vendendo niente (nel vero senso di niente), che motivo ho di dirvi questo? Nessuno, spassionata partecipazione alla discussione e voglia (forse) di aprire un pò gli occhi. Ma giustamente, come dice qualcuno, chissenefrega, non sono qui a convertire nessuno.

      • Furio dice:

        My 2 cents: A prescindere dall’esattezza o meno delle tue affermazioni, hai modo di porti che risulta estremamente arrogante e supponente. Poi fai tu.

        Tornando al nocciolo, io ho discusso con tanti parrucchieri e la stragrande maggioranza concorda con quanto affermato nell’articolo. Ti ringrazio comunque per aver condiviso con noi la tua opinione, fa sempre bene ascoltare anche l’altra “campana”!

        Ciau

  48. Marylu dice:

    Dici a me Furio? Scusami, l’intenzione non era quella. Non apprezzo pero’ il commento “sono contro quelli che si affannano a farsi uno shampoo con bicarbonato eccetera…”. Questo a me sembra arrogante, a te no? Se tu vuoi usare solo io rispetto la scelta, non vedo perché pero’ il tuo punto di vista debba per forza essere migliore del mio. “Contro” in che senso? Che poi, per assurdo, sono con te su (quasi) tutta la linea: da parecchi mesi ho smesso di usare bagnoschiuma (sostituito con sapone naturale, preferibilmente all’olio d’oliva), balsamo, shampoo (vedi post precedenti), struccanti, creme idratanti (si’, usando un sapone naturale la pelle si “autoregola”, al massimo uso dell’olio di argan) deodoranti (rimpiazzati con lo stick di sale), detergente per bucato (noci saponifere) e ammorbidente (ora uso l’aceto) e la mia vita è migliorata di molto, ma trattare il sapone alla pari dell’Anticristo mi sembra fuori luogo, ecco.

    • Luca dice:

      No Marylu, Furio si è riferito ad “anonimo” il parrucchiere (4 commenti sopra).
      Su quanto hai detto, citandomi più volte, ti rispondo, ma ti prego di immaginare un tono di voce pacato, perchè se ti sono sembrato arrogante allora non era nelle mie intenzioni.
      Sono “contro” significa che non condivido l’utilizzo di alternative detergenti per il concetto stesso di “detergenza esterna”. Poi se tu lo fai e ti trovi come un re (una regina forse), ben venga, non ti ho certo ordinato di cambiare modo di fare.
      In merito a quanto ho scritto riguardo, “il corpo che si pulisce da solo”, “l’organismo che utilizza la dermatite (considerata malattia anche se non lo è) per ripulirsi”, ecc… ti invito a leggere argomenti riguardanti la Tossiemia. Inizia da questo termine poi si pare il mondo. Essendo utilizzatrice di prodotti alternativi ci sarà un motivo e questo potrebbe interessarti.
      Con questo chiudo, un saluto a tutti, e grazie a Furio per l’articolo che ha scritto, dato che è grazie a questo articolo che ho smesso di usare shampoo e simili.

  49. Helga dice:

    OK, mi avete convinto…dalla prossima settimana inizio i miei due mesi di ferie in cui nutriro` i miei capelli di solo mare, sole e acqua…e vediamo cosa succede ;-)))

  50. Giovanna dice:

    Dove sono finiti i miei post, quelli di William, Francesco, Manuela, Helga di inizio giugno?

    • Furio dice:

      Ciao, a inizio giugno abbiamo spostato il sito su un’altro server ed è possibile che qualche commento sia andato perso – se postato proprio nei giorni durante i quali il DNS si stava propagando verso il nuovo server

  51. blemox dice:

    Salve, volevo dire la mia… da un po di anni mi sono rotto di avere sempre bollicine in testa, tipo follicolite che compare per alcuni giorni o mesi e poi passa da sola. specie nel periodo estivo. a volte mi sono lasciato andare alle proposte di qualche pseudo dottoressa che vende prodotti presso le parafarmacie. Ricordo bene cosa mi dicevano, i capelli non vanno lavati ma “igenizzati”. Intanto cominciavano a spillarmi soldini per lozioni, shampoo, post lozione vitamine e cassi vari. bella trovata. mi hanno spillato per 2 volte ma la terza li ho mandati a fare in qulo. intanto ho sempre sperato di poter lavare i capelli senza shampoo. quindi ho seguito alcune guide e prove su internet. le ho reinterpretate a modo mio o quantitativo che mi stava bene. faccio cosi: i capelli li lavo da 15 giorni cosi: la prima settimanda per ora quasi ogni giorno per farli disintossicare : primo lavaggio: prima solo acqua calda, poi con un bicchiere di acqua con 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, massaggio un po la cute e risciacquo un po sempre acqua calda-tiepida. poi un di bicchiere di acqua e aceto di mele, verso lentamente e massaggio ancora cuoio capelluto e capelli, per finire acqua freddina per pulire il tutto. mi piace questa soluzione che tra l’atro si puo anche preparere in due flaconcini piccoli se vado in palestra. Mi trovo alla grande e costa un niente. come bagnoschiuma mi preparo un bicchiere di acqua con un cucchiaio di bicarbonato e un cucchiaio di miele. passo questa miscela molto liquida nei punti piu importanti da pulire con leggero massaggio, schiena collo ascelle gambe e piedi sedere e pisello, poi la doccia favorisce il resto del corpo e i punti non coperti, in 3 minuti tutto finito. volendo posso aggiungere una goccia di olio essenziale a scelta. sto bene. ovunque faccio la doccia, sporco meno, inquino meno, consumo meno acqua e non inondo il posto di inutili odori a volte pure fastidiosi. all’occorrenza uso un ascellare o un profumo che mi fa stare bene. fanculo le multinazionali.

    • Furio dice:

      Ciao, grazie per la testimonianza!

      Io ho optato per il sapone di marsiglia (saponetta, non liquido) come “bagnoschiuma” visto che viaggio tanto ed è più comodo. Per i capelli solo acqua, da anni, ormai.

  52. Monica dice:

    Ciao a tutti…da un mese e un giorno non lavo piu i capelli con lo shampoo ma li sciacquo soltanto. Ho sempre avuto la dermatite seborroica e adesso è sparita. In più i capelli sono piu forti, senza doppie punte, uso la piastra senza problemi e semza prodotti disciplinanti (li ho molto mossi) e la tinta rimane brillante. Straconsigliato!!!

  53. Monica dice:

    Dimenticavo…ho i capelli folti e lunghi fino alla zona lombare e sanno di “buono”, a prova di fidanzato :)

  54. Helga dice:

    Ciao, ecco la mia testimonianza dopo quasi 3 settimane circa di vita senza shampoo: purtroppo non sono fortunata come Monica, mi sa che ci vorra` piu` tempo :-(
    Ho iniziato usando solo acqua. Risultato: da bagnati erano un nido informe, per riuscire a districarli mi sono rovinata pettine e nervi, da asciutti erano stopposi, pieni di doppie punte (grazie al trattamento riservatogli) e pesanti. Unica consolazione: non puzzavano ;-) Naturalmente, mica mi sono arresa…ho solamente cambiato approccio. Ora faccio come blemox: bicarbonato e acqua solo sul cuoio capelluto, massaggio, risciacquo con acqua e aceto. Risultato: capelli molto piu` morbidi. Ah, dimenticavo: sulle punte ancora umide poche gocce di olio di cocco. Per ora faccio cosi` due volte alla settimana, gli altri giorni solo acqua e poco aceto per ammorbidirli. Spero sia ancora il periodo di transizione e che le cose andranno sempre meglio.

  55. Monica dice:

    Andrà certamente meglio più avanti…devo precisare che io non ho mai usato balsamo e a prescindere facevo lo shampoo solo 1 volta alla settimana e solo 1 saponata. Quindi probabilmente è stato più semplice il passaggio. Aggiungo che l’altro giorno una mia amica mi chiede “ma cosa hai fatto ai capelli? C’è qualcosa di diverso…extentions?” :-D

  56. Un articolo e una testimonianza interessanti, hai scritto cose sensate (condivido la “teoria” sul fatto che nella nostra cassetta degli attrezzi abbiamo GIA’ tutto quello che ci serve).
    Pier

  57. Valerio dice:

    E se alla solo lavarsi i capelli con l’acqua aggiungi qualche essenza? Tipo una semplice bottiglietta con acqua ed essenza a scelta!

  58. Io nn riesco h fare questo esperimento ,ma cmq ho notato che le xsone anziane che non si lavano spesso ,non hanno i capelli unti

  59. Claudio dice:

    Ciao a tutti.. non uso lo shampoo da circa 4 mesi. Uso solo acqua e spazzola per facilitare il risciacquo. Noto però che mi restano parecchi capelli ogni giorno sulla spazzola. Oltre a questo la parrucchiera di mia madre mi ha suggestionato un pochetto dicendomi che non usare lo shampoo, potrebbe essere dannoso e potrebbe pure provocare la perdita di capelli, per via di infiammazioni al cuoio capelluto e via dicendo.. Qualcuno mi può rassicurare….??? E’ in qualche modo normale perdere dei capelli ogni giorno. Ho sempre portato i capelli abbastanza corti, quindi magari ora che li ho più lunghi li perdo più facilmente??? Graziee

    • Deri dice:

      Ti rispondo con la mia esperienza. Ormai è quasi 2 anni che non mi lavo i capelli con lo shampo ma solo con acqua. Al massimo faccio un contrasto caldo prima e freddo poi. La caduta di capelli è fisiologica, soprattutto se li hai un pò lunghi. I capelli vengono cambiati durante il cambio di stagione (infatti hai commentato a settembre durante il transito estate-autunno). Vai tranquillo, non è certo per NON lavarti i capelli che li perderai.

      • Deri dice:

        Voglio precisare, non è che cambiamo la pelle come i serpenti, ma è normale avere una capigliatura “diversa” a seconda della stagione.

    • Furio dice:

      Claudio,

      perdere i capelli è normale. Li perdi anche quando sono corti, il problema è che non te ne accorgi. Avevo una ragazza che aveva i capelli nerissimi, lunghi sino al sedere. Ogni volta che se ne andava dovevo spazzare per terra perché il pavimento era pieno di sti capelli lunghissimi… i miei ovviamente non si vedevano, ma probabilmente ne perdevo più di lei visto che, a conti fatti, io ho molti meno capelli di dieci anni fa mentre lei ha la stessa chioma.

      Sulle infiammazioni, boh… perché dovrebbe venirti un’infiammazione?

  60. Claudio dice:

    Grazie mille a tutti, mi avete tranquillizato.. Furio, hai ragione, infatti un’infiammazione non avrebbe proprio senso.. Mi sono solo lasciato influenzare un pò troppo io stesso.. E anche da mia madre che nonostante i miei capelli siano più belli e lucenti che mai, mi dice che sono uno zozzone!! Grazie

    • Furio dice:

      haha un classico… però occhio perché alla lunga l’evidenza vince! Mia madre mi ha dato ragione, ma solo dopo un anno di politica “no shampo”

    • Deri dice:

      Guarda a maggior tranquillità. Qualche giorno fa la mia nuova ragazza mi stava accarezzando i capelli e mi fa “effetto Pantene” xD

  61. Kyle dice:

    Ciao, Furio. Dopo un anno che te lavi i capelli solo con acqua sicuramente avrai molta più esperienza di me. Io avevo iniziato questo esperimento circa quattro mesi fa e da allora non ho più lavato i capelli con lo shampoo. Ormai mi sono abituato e per me lo shampoo non esiste più. Però, in base alla tua esperienza, mi piacerebbe sapere un’ informazione… Come si può tenere sotto controllo il sebo del cuoio capelluto, lavando i capelli solo con acqua? Aspetto con ansia una tua risposta. Grazie.

  62. Kyle dice:

    Io, forse, sto rispondendo ai commenti di cui sopra. Ho notato in un commento che dice che sia impossibile togliere l’ olio dal cuoio capelluto e che l’ acqua non ha potere lavante. Ebbene questo non è del tutto corretto. Esiste l’ acqua calda e l’ acqua fredda. E’ normale che l’ acqua fedda non può avere poteri come ce l’ha, invece, l’ acqua calda. Forse non mi sono ancora presentato bene. Io ne sono la dimostrazione vivente di ciò che sto dicendo. Il mio nome è Kyle, ho 35 anni e lavoro in un ristorante. Tutti i giorni mi sporco continuamente. I fumi che ci sono in cucina si attaccano sulla mia pelle per non pensare quando c’è molto lavoro e sono costretto a velocizzare nel lavare i piatti sporcandomi ancora di più con l’ acqua sporca. Ma adesso andiamo alla verità di ciò che sto dicendo. Io ritornando a casa dovrei farmi una bella doccia, non credete? Sì, io mi faccio una doccia. Ad essere sincero me ne posso fare molte di più. Il fatto è che io non lavo i capelli solo con acqua, io lavo con acqua anche tutto il corpo da quattro mesi ormai. Non ho solo abbandonato lo shampoo, ho anche abbandonato il bagnoschiuma. Come sto? Esco dalla doccia più pulito di quando mi lavavo con il bagnoschiuma. Naturalmente mi lavo con acqua calda, questo è normale. La pelle ha un suo odore naturale e non puzza per niente. Se avessi qualche traccia di olio sul corpo, cosa che mi succede spesso, verrebbe eliminata naturalmente con l’ acqua calda. Dunque, rispondendo al commento di cui sopra, è possibile pulire per bene i capelli solo lavandoli con acqua. Adesso mi fermo qui perchè mi sembra di scrivere un libro. Avrei tanto da raccontare. Ma va bene così. Infine, non mi sono ancora congratulato con una persona… Congratulazioni, Furio, per avere aperto questa discussione.

    • Pascu dice:

      Guarda Kyle, infatti il problema è proprio questo. Ognuno vive in un particolare tipo di ambiente sociale. Nel nostro se non ti lavi… puzzi. C’è poco da dire. E puzzi per un motivo ben preciso. Perchè il corpo elimina attraverso, respiro, urine, sudore, ecc… le tossine. La pelle si “pulisce” da se, non c’è alcun bisogno di utilizzare dei prodotti esterni. PERO’ tu vivi in un contesto sociale dove la pulizia e l’igiene hanno giocato un ruolo fondamentale nella prevenzione di infezioni e malattie. Le persone in un mondo meno sterilizzato sarebbero più propense alla selezione naturale. Ora senza divagare eccessivamente, quello che secondo me bisogna cogliere dall’articolo di Furio e dalle esperienze di tutte le persone che hanno abbandonato la “retta via” (sono ironico) è proprio la possibilità di non dipendere come uno schiavo dai prodotti per il corpo. Si può fare a meno di lavarsi i capelli e corpo è vero ma ricordati che in gran parte il tuo odore dipende da quello che mangi. Mangia dell’aglio e poi fatti una sudata, vedrai che Latin lover che sarai. Sto ironizzando per cercare di non cadere negli estremi (Furio per esempio dice di utilizzare il sapone di marsiglia). Ricordati che a rigor di logica naturale, anche lavarsi con l’acqua (calda e fredda) è un lusso moderno. Dobbiamo cogliere il senso ECOLOGICO (ambientale e personale) di questo articolo, altrimenti rischiamo di passare per sostenitori di un ritorno alle origini… cosa che nessuno vuole.

    • Furio dice:

      : )

  63. Laural dice:

    Buongiorno a tutti, questo articolo è molto interessante. Premetto che sin da bambina (dal momento in cui ho iniziato a lavarmi da sola), ho totalmente eliminato dalla mia vita bagnoschiuma e saponi intimi. Sarò anche fortunata dal momento che non ho problemi di eccessiva sudorazione, ma le persone che mi hanno conosciuta hanno sempre apprezzato il mio “buon profumo”, e sono sempre rimaste totalmente incredule quando ammettevo di non utilizzare altro che acqua. Ahimè però non sono mai riuscita a fare a meno dello shampoo, e nonostante voglia eliminarlo definitivamente, sono ancora un po’ restia dal momento che ho capelli lunghi e deboli, temo il pettine, una volta che eliminerò il balsamo. In ogni caso sono convinta al 100% nel provare questa tecnica, nella speranza che mi miei capelli un giorno mi ringrazieranno.

    • Furio dice:

      Ciao Laural, grazie per le testimonianze.

      io utilizzo sapone di marsiglia perché mi piace l’odore.

  64. Adrianogianni dice:

    Buon giorno,solo due parole per non stancare: maschio,58 aa.infermiere da 38.shampoo? Bagnoschiuma? No,da piu’ di 20 anni, solo sapone di aleppo,per capelli e corpo.problemi nessuno.un caro saluto.

  65. Kyle dice:

    Ciao, Adrianogianni. Io non credo che le tue due parole abbiano stancato qualcuno, anzi, io penso che abbiano fatto riflettere qualcuno.

  66. klaire dice:

    Non voglio aizzare nessuno….e ritengo che ognuno abbia le proprie convinzioni ma giusto qualche precisazione: gli “shampii” e le toilettries in generale che vengono commerciate in Italia con maggiori marchi sono made in Italy (massimo Germania) poichè l’Italia vanta aree R&D di grande qualità nella formulazione cosmetica. Quindi basta selezionare i prodotti no siliconi e no cavolatine varie che si ha in mano un ottimo prodotto (per rispondere al tuo ” sono fatti in Cina”). In secondo luogo non mi trovo d’accordo con l’idea generale del non lavarsi per non incidere sul nostro organismo. Siamo nel 2015 e purtroppo si sta andando incontro ad una controtendenza che sfata il progresso e trova giustificazioni in meglio il naturale, no al chimico etc etc…..Il progresso è fatto di innovazione, l’innovazione non è male, l’innovazione è vivere rispettando gli altri e sè stessi. Questo per dire che se lavarsi le mani ha contribuito a diminuire la diffusione di molte e semplici malattie una volta mortali, è giusto riconoscere anche allo shampoo la sua qualità detergente. Che poi un uomo si possa permettere l’acqua ci sta, ma chiunque abbia un metro di capelli sa come possono sporcarsi e a cosa si va incontro. Concludo dicendo che la soluzione ideale tra il troppo e il niente è utilizzare gli olii naturali e con quello si va sempre sul sicuro :-) ma non torniamo all’età della pietra dove ci si lavava nei ruscelli…..è rifiutare di progredire, e il consumismo non c’entra, il sapone fatevelo in casa se proprio non volete acquistarlo…ma due notiziole sulla chimica cosmetica sono necessarie prima di giudicare. Tante care cose a tutti

    • Furio dice:

      Sei sicuro che i vari Garnier, L’Oreal etc siano Made in Italy? Perché io no!

      Che c’entra il sapone (disinfettante) con lo shampoo? Sono due cose ben diverse! Volendo estremizzare il tuo discorso, sembra quasi che dire “lo shampoo è inutile” equivalga a dichiarare che lo siano anche gli antibiotici.

      Stay on topic please : )

      • Chiara dice:

        Furio ma perché rispondi trattando gli altri come deficienti ? Va che non sei il padre eterno e la tua parola non è la verità sacra . Per non parlare poi del fatto che lavare i capelli tutti i giorni è uno SPRECO IMMENSO DI ACQUA. E che in natura, non c’erano smog ecc , quindi non capisco come l’acqua possa levare anche questi . Mi spiace ma ha ragione il ragazzo sopra . Un Po di informazione sulla chimica cosmetica sarebbero da sapere . E no , il corpo umano non produce tutto quello che ha bisogno , perché se no camperemmo senza mai aver bisogno di niente . Oppure si campi, ma coi capelli unti hahah . In più consigli di sfregare a fondo il cuoio per pulire dal sebo. Ma quando mai! Qualsiasi dermatologo può dirti che lo stress a cui sottoponi il cuoio grattandomi ogni giorno è peggio che uno shampoo. E poi a dirla tutta lavandolo ogni giorno con acqua rimangono puliti per un solo motivo : PERCHÉ NON GLI DAI IL TEMPO DI SPORCARSI. Ma non è SOSTENIBILE LAVARE TUTTI I GIORNI I CAPELLI E SPRECARE ACQUA E CORRENTE

  67. Simo dice:

    Salve a tutti, allora, premetto che ho i capelli rasati ai lati e un ciuffo al centro di capelli lunghi 15 cm… Me li lavo un giorno si e uno no (con shampoo), ma da un mese circa ho notato che ad ogni lavaggio ne perdo una marea, roba che ogni volta che passo la mano quando sono bagnati, me ne ritrovo una decina in mano… Come se non bastasse, due giorni fa mi si è presentata la forfora (mai avuta) e i capelli si sporcano molto piú velocemente rispetto a quando me li lavavo con minore frequenza. E tutto ció a soli 15 anni!!! Se è possibile, vorrei sentire anche testimonianze di persone che hanno risolto lo stesso problema, e se qualche parrucchiere o dermatologo puó darmi un consiglio… Grazie a tutti

    • lola dice:

      io mi lavo solo con acqua pero le parti intime i piedi e le mani li lavo con acqua e aceto o con un po di sapone della sensure faccio bene??? ma come si fa a lavare le parti intime solo con l acqua ? e l odore resta ?

  68. Ciao, da qualche giorno (direi 10) sono passata dal: bagno stile salone di un parrucchiere con tutti e più tipi di prodotti, all’eco-bio. Non sapevo sinceramente di lavare i capelli solo con acqua, ne con il bicarbonato, ma credo che proverò presto.
    In ogni modo, nel mio ‘passaggio’ ho acquistato 2 shampoo fatti in casa da una ragazza che conosco, solo olii naturali, essenze e,credo, glicerina (sono troppo pigra per andare a rileggere le mail che mi ha mandato con tutti gli ingredienti), insomma questo shampoo ha la stessa consistenza dell’acqua. Ora, so che ci vuole un periodo di adattamento in modo che i miei capelli di liberino di tutte le schifezze degli shampoo da supermercato, però mi chiedo, ho già lavato i miei capelli 6 volte (2 shampoo ogni volta) con tanto di risciacquo con acqua e aceto. Ma ogni volta ho lo stesso risultato: la cute è morbida, pulita, mentre le lunghezze, anche se morbide restano un po’ unte, e si vede. Mi chiedo, sto sbagliando qualcosa? lo shampoo è sbagliato? forse dovrei provare un metodo alternativo? avevo anche provato il marsiglia, ma avendo i capelli lunghi fino sotto al sedere. beh, ho passato 3 ore a togliere nodi!!

    • Furio dice:

      Ciao Isa,

      direi che il tuo esperimento è ben più estremo del mio… se hai i capelli così lunghi mi sembra normale che ci voglia un po’ di tempo. Occhio allo shampoo fatto in casa; assicurati che chi lo sta fabbricando sia competente!

  69. dada dice:

    Ho i capelli lunghi oltre metà schiena, molto mossi, spesso crespi e ne perdo regolarmente da almeno 5 anni (causa stress, pare…). Da un paio di anni uso solo shampoo fatto da me (con pochissimi tensioattivi, scelti tra quelli più delicati), poche gocce mescolate ad un po’ d’acqua, che passo solo sulla cute, e balsamo sempre fatto da me, oltre a un po’ di olio di cocco dopo il lavaggio. Li lavo una volta a settimana, solo in estate li lavo quasi tutti i giorni.
    Volevo però dire a Isa che NON si possono vendere prodotti fatti in casa, dovrebbe fare attenzione… chi li vende dovrebbe avere un laboratorio in regola, controllato dall’asl…

  70. hoksila waste dice:

    Ciao, volevo chiedervi se si può lavare i capelli con il marsiglia. Io lo uso da un po, ho i capelli lunghi e mi trovo bene però non so se fa male ai capelli usare una saponetta ( sapone di marsiglia) cosa sapreste dirmi al riguardo? Ciao

    • Furio dice:

      Non penso ti faccia male, però occhio, se vuoi il parere di un esperto chiedi a un dermatologo!

  71. valentino dice:

    Ciao Furio, scusa il disturbo (non so se la risposta alla mia domanda è già presente nei commenti su) ma vorrei chiederti personalmente…
    Credi questo valga anche per gli shampoo totalmente naturali?
    Io ne utilizzo uno molto buono della linea, non so se conosci, MATRIX, ( riguardo il quale la mia parrucchiera mi ha detto che in pratica contiene le stesse sostanze di brand molto più pregiati ma senza pagare il brand) e alterno della setssa marca shampoo anti-forfora e anti-grasso utilizzandone ognuno almeno per 3 settimane ( ho per genetica la cute e pelle grassa.)
    A volte faccio anche degli scrub (pulizia cute) sempre con prodotti della stessa linea.
    In seconda linea poi, ti chiedo, con tutto lo smog e fumi con cui siamo in contatto ogni giorno, credi che non sia utile fare un lavaggio con shampoo ogni tanto, per rimuoverlo, o pensi (non lo so) che possa bastare risciacqui con l’acqua per pulirli?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • Furio dice:

      Ciao, non sono assolutamente un esperto. So solo che non utilizzo shampoo ormai da anni e non ho avuto nessun problema

  72. Letto il tuo articolo che ho trovato facendo una ricerca per i metodi “no poo”. Quasi tutti sostituiscono lo shampoo con altri prodotti (per la maggiore consigliano bicarbonato seguito da aceto di mele), mentre volevo cercare le opinioni di qualcuno che usa solo l’acqua. Bene, le tue considerazioni sono giuste, ma peccano in un punto: ” il nostro corpo, una macchina dai meccanismi quasi perfetti che ha resistito a milioni di anni di evoluzione, per funzionare abbia bisogno di una dose odierna di lozione chimica prodotta da una multinazionale”. Ora, questo è vero in un mondo normale naturale. Ma se come me vivi in una grande città con un discreto tasso di smog, usi spesso il casco da moto, ecc.. e i capelli si ungono.. l’unto, ovvero il grasso, non è idrosolubile. Dubito che funzioni, ma comunque proverò… e credo anche non sia necessario fare una doccia tutti i giorni, tanto più con sapone, pur se di marsiglia, perchè con la pelle hai la stessa problematica del cuoio capelluto, e asportare continuamente il naturale strato di sebo che ci deve essere sicuramente, tornando alla macchina perfetta che siamo, non è previsto dal nostro corpo. Comunque da oggi che mi son tagliato i capelli, provo.. vediamo come va a finire

    • Furio dice:

      Good point sullo smog, Andrea!

      Sulla doccia, io continuo a farmela tutti i giorni perché senza lavarmi non so stare : P

    • Aggiornamento dal mio commento del 26/01/2016: da Gennaio 2016 non uso più shampoo, nè alternative, solo acqua, frizionando ben bene.
      Non soffrendo di alcun tipo di problema (capelli o cute grassa/secca, dermatiti, forfora) non saprei dire cosa è migliorato o peggiorato, a parte il risparmio..
      I capelli comunque sono naturalmente più unti, quando faccio la doccia sembrano quasi idrorepellenti, nonostante li strofini ben bene :).
      La mattina i pettino con spazzola con setole di cinghiale per distribuire bene il sebo sul capello.
      Comunque per me che ho i capelli mediamente corti va bene, ma una ragazza con i capelli lunghi dubito possa resistere molto.

  73. aciDev dice:

    Dico una parola sola: “Ghassoul”

  74. Gianluca dice:

    Ciao ormai è circa 1 anno e mezzo che ho frullato lo shampo e faccio un utilizzo ai minimi termini di sapone di marsiglia autoprodotto, essenzialmente mani e genitali.
    Per i capelli, i pochi che ci sono tutto bene, non ho piu’ il minimo problema di capelli grassi e a volte per lavarli basta una bella passata a mani bagnate. Ogni tanto pero’ mi vine voglia di tornare in piscina e mi chiedo se a) il semplice risciaquo con acqua possa bastare per levare il cloro, b) se il cloro stesso della piscina faccia perdere nuovamente l’equilibrio del cuoi capelluto e quindi mi potrei ritrovare con capelli sporchi e unti dopo pocjhe ore come quando usavo lo shampo… esperienze in proposito ? Grazie

  75. Alex dice:

    Ciao Furio
    Boh, io non capisco come tu faccia a non usare mai lo shampoo, secondo me dipende molto anche da quanto sebo producono le ghiandole sebacee del cuoio capelluto: personalmente se sto anche solo 2 giorni senza lavarmi i capelli con uno shampoo antiforfora diventano tutti unti ed è impossibile pettinarli.
    Ti dirò di più: dopo una settimana diventano impermeabili, cioè lo strato di grasso è talmente spesso che l’acqua non riesce neanche a bagnarli; mi è capitato in passato di fare il bagno immergendo i capelli unti e rimanevano asciutti! :)
    E poi non è vero (almeno nel mio caso) che la produzione di sebo si regola da sola se non uso lo shampoo… magari tu hai la fortuna di avere una cute poco grassa, che ne so?
    Viviamo in una società in cui è molto importante l’aspetto estetico, sembra che la gente noti solo quello e poco il resto, se io smettessi di usare lo shampoo mi sentirei a disagio in mezzo ai fighetti che ci sono in giro, anche se non ci tengo ad essere come loro, sia chiaro! :)
    E’ anche vero che usando shampoo troppo aggressivi le ghiandole sebacee diventano iperattive, infatti la situazione tende a peggiorare sempre di più, ma che ce vuoi fà? Meglio così che essere considerato barbone… o forse no?

    • Furio dice:

      Normalmente la produzione di sebo si stabilizza dopo qualche giorno. Vedi anche le tante esperienze positive qui sui commenti. Poi chissà, magari il tuo caso è speciale.

      • Chiara dice:

        Non è speciale . A tutti coloro che hanno i capelli molto grassi succede così . Si impermeabilizzano e non si lavano bene se aspetti troppo. Certo se hai i capelli secchi, come sarà sicuramente il tuo caso, è palese che ciò non succede . E ti sicuro li hai secchi dato che non capisci un tubo sulla gestione dei capelli grassi

  76. Daniele dice:

    Innanzittutto buongiorno. Sono Daniele e da anni ed anni soffro di dermatite seborroica. Ho visto tanti dermatologi in questi anni, mai parrucchieri, perché per quanti corsi di tricologia possano fare, il marketing rimane alla base del loro lavoro ed i loro prodotti, anche i più professionali, non saranno mai soluzione di nulla.
    Ho abbandonato lo shampoo classico, mai usato schifezze, circa 20 mesi fa, sostituito con Liperol Plus 1 volta al giorno per 15gg e poi Liperol per sempre una volta ogni 3-4gg. A prescindere dallo shampoo è la stessa dermatologia a dire che i capelli, a parte nel periodo di attacco iniziale, andrebbero lavati con detergente, meglio se senza saponi e schiumogeni, al massimo ogni 3-4gg, ma anche solo una volta a settimana se non ci sono problemi. Detto questo il detergente in questione è praticamente olio, con agente schiumogeno naturale non aggressivo, più una schiumettina che altro. Per cui potremm dire che l’olio lava l’olio. Ed infatti è così. Quando ero in India mi ricordo che stavo in un villaggio vicino a Pondicherry e che le donne nella casa per stranieri in cui stavo si pettinavano i capelli tutti i giorni con olio, credo di cocco, in cui galleggiavano delle piante ignote, che poi mischiavano a polveri più o meno scure. La mia vicina di stanza che stava lì da 3 mesi aveva preso l’usanza, ma utilizzava olio di argan con qualche goccia di olio di gelsomino. Effettivamente non ho mai sentito i suoi capelli puzzare ed erano sempre bellissimi. Ogni giorno poi li lavava con acqua calda e risciacquava con acqua fredda, poi via di pettine e olio.
    Tornando a bomba con questo shampoo non shampoo mi son trovato bene, ogni 3 mesi una settimana bomba col Plus e poi via di Normal come sopra ma… poi il cuoio capelluto si è abituato.
    Quindi di nuovo dermatite.
    Alla fine mi sono rotto le balle e ho provato il rimedio delle ragazze indiane. Io però faccio al contrario e non uso l’olio, ma l’aloe 1 giorno sì e 2 no. P
    Pettino molto bene i capelli inumidendoli, per togliere polvere, capelli e pellicine, poi faccio un impacco con 20g di aloe, dalle foglie delle mie piante, e 5gtc di olio di malaleuca, 5 di bergamotto e 5 di lavanda, disinfettanti e lenitivi. Massaggio la cute per 4-5minuti ed i capelli e li pettino per togliere l’eccesso. Poi sciacquo con acqua calda e finita la doccia, con una leggera passata di sapone all’olio di oliva, li ripasso in acqua fredda sotto al rubinetto.
    Morale???
    Niente dermatie da 4 mesi. Niente shampoo da 4 mesi!!! Capelli belli e morbido e sempre lucidi w profumati.
    Per cui non posso che dire che lo shampoo, anche il migliore, rovina i capelli ed i sottili equilibri della microflora del cuoio capelluto.
    Mai più shampoo.

  77. Mia sorella curiosa di sapere se esistessero shampi che costano 100 euro e chiedendosi chissà cosa usa Taylor Swift, ha cercato su internet e ci siamo imbattute in questo articolo. Wow che figata se riuscissi anch’io a smettere di usare shampoo e balsamo (meno soldi e meno perdita di tempo)….però sono una ragazza, faccio sport e quindi sudo molto (se non li shampoo mi prude la cute), ho i capelli lunghi e mossi e grossi!! la vedo dura…. tra qualche minuto mi vado a lavare i capelli con bicarbonato e aceto di mele come consigliato da qualcuno qui sopra, solo con l’acqua mi fa un po’ paura, non vorrei che mi prudesse la cute o che puzzassero (ok fregarsene del giudizio altrui, ma è questione anche di rispetto, è chiaro che se puzzo agli altri da fastidio; cioè a me le persone che puzzano danno fastidio soprattutto se non posso allontanarmi da loro!)ma poi puzzano o no i capelli senza shampo?…cosa ne pensi dei cosmetici ecobio? e del metodo no poo? comunque belli i tuoi articoli!

  78. Laura dice:

    Rispondo ad Ari:
    Il bicarbonato è basico quindi non fa bene ai capelli. Lo stesso per il sapone.
    Usare troppo shampoo non fa bene e idem usare uno shampoo aggressivo. Il lavaggio meglio delicato, non serve a nulla sgrassare eccessivamente cioè più di quanto serve.
    Voglio scagliare una freccia a favore dello shampoo:
    Lo shampoo è stato inventato perché mancava un prodotto formulato apposta per i capelli, sia per la cute che per i capelli.
    Una volta le persone si lavavano i capelli col sapone e i capelli erano opachi e stopposi anche per questo.
    Magari non ve ne accorgerete subito, specie se siete degli uomini che portano i capelli corti e li tagliano spesso.
    Se notate che i vostri capelli si ungono troppo spesso provate a cambiare shampoo e a lavarli meno spesso… provare per credere!

  79. grazie della risposta, tu cosa usi? cerco di informarmi da varie fonti ma sinceramente non ho ancora trovato la soluzione giusta per me, sto sperimentando. Premetto che ho a malincuore tagliato i capelli sopra le spalle, li ho mossi e grossi, se qualcuno che se ne intende ha consigli, ben venga

  80. Chris dice:

    Salve a tutti. Da qualche anno soffro di dermatite seborroica ma, da quando mi sono trasferita in Asia, la situazione è peggiorata, in quanto l’aria umidissima del posto mi ha reso la cuta grassa. Sono andata dal dermatologo, che mi ha prescritto degli shampi al cortisone, che hanno funzionato solo per i primi mesi. Oggi, cercando una soluzione in rete, mi sono imbattuta in questo articolo. La trovo un’idea molto valida, in quanto tempo fa una ginecologa mi disse la stessa cosa: che tendiamo a usare troppi agenti chimici e le donne che in passato si lavavano solo con acqua avevano meno problemi di noi ( attenzione, non sto dicendo che non avevano malattie, ma che l’uso eccessivo di agenti chimici abbia fatto sorgere problemi che magari in precedenza non esistevano ). Così oggi ho provato a lavare i capelli utilizzando il limone, che è un potente sgrassatore, e acqua. In alcuni punti sono leggermente unti, ma come primo giorno non va affatto male. Proverò anche con il bicarbonato e l’aceto… e poi magari solo acqua, dipende come anrà con la dermatite! Grazie Furio per questo articolo! :)

  81. matteo dice:

    Ciao Furio, come prosegue il periodo senza shampoo?

    da qualche giorno ho iniziato anche io a lavarmi i capelli senza niente, ma come è normale che sia ho ancora i capelli parecchio unti e mi affligge ancora la dermatite (motivo principale per il quale sto cercando soluzioni alternative)

    Ho molto apprezzato il tuo articolo e anche i commenti di alcuni utenti come Luca e Daniele, di cui condivido la linea di pensiero.

    Aspetto tue notizie,
    ciao!

    • Furio dice:

      Ciao Matteo,

      sempre bene anche se ultimamente mi raso a zero perché non ho voglia di andare dal parrucchiere : )

  82. Giuseppe dice:

    Ciao Furio anche io da quasi un anno non uso più shampoo e bagnoschiuma ma solo acqua volevo sapere se è sempre meglio almeno per il corpo usare un sapone e poi come fai la barba e se usi creme idratanti per il viso

    • Furio dice:

      Io uso il sapone di marsiglia per il corpo… per la barba uso solo acqua perché me la faccio con un rasoio elettrico per tagliare i capelli : P

  83. William dice:

    Un anno e mezzo senza shampoo e sapone. Dermatite quasi abbattuta, pelle di nuovo grassa. Tanti soldini risparmiati, tempo risparmiato. Pelle non più irritata. Nessun odore. Solo acqua e una spugna. E’ una cosa che ti cambia il modo di vedere il mondo. Mi sento meno schiavo, meno consumista. Sono riuscito anche a convince molta gente e far riflettere. inoltre, in quanto biologo, tendono a darmi retta. Anche alcuni vecchi farmacisti mi danno ragione. I medici non mi contraddicono. Adesso vorrei eliminare il dentifricio che purtroppo è assai più dannoso di uno shampoo. I denti si lavano acqua, manualità e filo interdentale. Solo agenti meccanici e non chimici. Vi lancio questa nuova sfida.

Parla alla tua mente

*